NOMOS Glashütte Ludwig Duo e Ludwig 38 quadrante smaltato

NOMOS Glashütte Ludwig Duo e Ludwig 38 quadrante smaltato

18 Dicembre 2020 | NOMOS Glashütte , Orologi Tedeschi , Recensioni Orologi

Nel 2020, NOMOS Glashütte si è concentrata sul capitolo più tradizionale della sua storia, riscoprendo le collezioni a carica manuale che hanno fatto la storia della marca, sfruttando contemporaneamente l'anniversario dei 175 anni di storia dell'orologeria sassone per innalzare il valore percepito delle collezioni a carica manuale più classiche, quali Lambda e Ludwig. La grande novità è rappresentata dall'introduzione del quadrante smaltato, interpretata alla maniera sassone. Le versioni anniversario hanno riscosso grande successo e NOMOS Glashütte estende ora l'adozione del quadrante smaltato. Aspettiamoci, e speriamo, che nel prossimo futuro questa tipologia di quadrante continui a diffondersi su altre collezioni.

nomos-glashuette-ludwig-quadrante-smaltato-bianco-8Prima della chiusura dell'anno, intanto, arrivano Ludwig Duo e Ludwig 38, entrambi con quadrante smaltato bianco. La versione Duo, in particolare, porta il quadrante smaltato per la prima volta su un orologio a carica manuale femminile del marchio. Sotto i riflettori vanno nuovamente i modelli più tradizionali; probabilmente nel 2021 toccherà a neomatik. L'orologeria, nella forma originale, è a carica manuale; gli amanti dell'orologeria, del resto, preferiscono questa architettura a quella oggi più popolare, a costo di rinunciare a qualche comodità. Se l'orologio a carica manuale è un Lambda, la cui riserva di carica è piuttosto lunga ed in vista, il sacrificio non può definirsi neanche tale. In generale, il nuovo quadrante smaltato dà un tocco di raffinatezza e savoir faire che manca talvolta agli automatici, ad eccezione di Ludwig 175 a carica automatica (che adotta un quadrante smaltato), e completa l'attitudine di orologio da intenditore, se accoppiato ad un calibro a carica manuale.

nomos-glashuette-ludwig-quadrante-smaltato-bianco-6NOMOS Glashütte applica la tecnica secondo i criteri di un minimalismo quasi esasperato; i suoi quadranti smaltati sono di purezza estetica estrema, perché la disposizione dei diversi strati è intervallata da una fase di pulitura per eliminare ogni imperfezione. Il risultato è una superficie piatta, pressochè indistinguibile da un quadrante di pari colore ma senza smaltatura. Il Ludwig Duo, nome che indica la versione di quadrante a due sole lancette, ore e minuti, è largo 33 millimetri mentre il Ludwig 38 è invece dotato di piccoli secondi ad ore sei. Nel caso del Duo, il quadrante smaltato è una prima assoluta.

nomos-glashuette-ludwig-quadrante-smaltato-bianco-4Entrambi dotati di movimento a carica manuale hanno però clienti diversi. Il Ludwig Duo è un orologio da donna, il secondo, il Ludwig 38 (37,5 millimetri per la precisione) è invece un orologio unisex. Montano entrambi il calibro a carica manuale Alpha, tuttora il calibro NOMOS più utilizzato in assoluto ed uno dei primissimi sviluppati dalla manifattura fondata nel 1990. E' il classico pulito movimento a carica manuale di piccole dimensioni, molto vicino per architettura a quelli in voga negli anni cinquanta e sessanta, decorato secondo gli standard dell'orologeria sassone, in particolare sui ponti che recano la decorazione a nastri di Glashütte.

nomos-glashuette-ludwig-quadrante-smaltato-bianco-2Pur senza garantire una riserva di carica stellare, le 43 ore di autonomia sono più che sufficienti e non sono neanche poche considerando le dimensioni del calibro, un 10 linee e mezza, spesso appena 2,6 millimetri. La sua piccola taglia consente a Ludwig Duo e Ludwig 38 di fermare lo spessore della cassa a 6,5 e 6,7 millimetri, rispettivamente. Sono così sottili che il cinturino in pelle Cordovan di Horween con impunture doppie sembra a tratti più spesso della cassa in acciaio.

nomos-glashuette-ludwig-quadrante-smaltato-bianco-7Nelle intenzioni del marchio, sono evidentemente il tentativo di portare la raffinatezza dei modelli a carica manuale celebrativi, su versioni estremamente accessibili e di ingresso al marchio. I prezzi di 1.060 Euro per Ludwig Duo e 1.580 Euro per Ludwig 38 sono infatti tra i più accessibili per un primo prezzo, senza rinunciare a nulla, decorazioni incluse. Non hanno fascino e raffinatezza di un Lambda, rafforzato con l'introduzione della versione anniversario, ma i due nuovi Ludwig scuotono il mercato dei solo tempo classici con una proposta difficile da battere, anche cercando tra i piccoli marchi boutique indipendenti.

(Photo credit: Marco Antinori per Horbiter®)

Gaetano C @Horbiter®

Instagram - Gaetano Cimmino

Loading Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top