Longines Conquest Roland Garros

Longines Conquest Roland Garros

Congratulazioni alla Ostapenko ed in attesa del match tra Nadal e Wawrinka

11 Giugno 2017 | Longines , Basilea 2017

Mancano poche ore alla finale maschile del torneo Roland Garros che ha visto, ieri, vincere la Ostapenko sulla Halep e che vedrà oggi Rafa Nadal cercare la vittoria del suo decimo titolo, a meno che Wawrinka non riesca a batterlo oggi pomeriggio. Quest'anno ricorre l'anniversario della partnership tra Longines e l'organizzazione del torneo, che vede il marchio svizzero cronometrare ufficialmente l'evento. Longines ha una storia intensa nel cronometrismo sportivo che abbiamo raccontato a fondo durante la nostra visita alla sede di St.Imier ed è legata al mondo del tennis in generale da molto tempo, vantando tra i suoi ambasciatori la coppia d'oro del tennis degli anni 90, Steffi Graf ed Andre Agassi.

Stefanie-GrafE' al mondo femminile, che a breve avrà su Horbiter® una rubrica inedita e dedicata, che si rivolge Longines per celebrare i suoi dieci anni di collaborazione con Roland Garros ed i suoi traguardi nell'orologeria sportiva e nella cronometria, che ha raggiunto il suo apice con la presentazione di un orologio con un calibro ad alta frequenza, di cui abbiamo già parlato e che va sotto il nome di Longines Conquest VHP. La celebrazione di questo evento è segnata sempre da un Conquest, ma una edizione speciale per donne, della collezione sportiva più famosa del marchio ed è il Longines Conquest Roland Garros, versione in edizione limitata del cronografo sportivo a tre registri della clessidra alata, già declinato in diverse versioni come la St.Moritz, la Horse Racing o la Alpine Skiing (e la versione maschile presentata nel 2015), ciascuna dedicata ad una delle discipline in cui Longines è presente come cronometrista e tramite un suo ambasciatore.

Longines-Conquest-Roland-Garros-5Per ciascuno dei crono da uomo, Longines ha creato una versione femminile del suo Conquest e lo stesso ha fatto per il Longines Conquest Roland Garros che replica la stessa geometria della versione da uomo da 41mm di diametro in una taglia di 5mm più piccola che accentua la disposizione a V stretta dei tre contatori crono che rappresenta, insieme alla anse allungate e curvate ed alla corona protetta da spallette che si estendono fino ai pulsanti crono, un motivo di stile che identifica fortemente ogni Conquest. Una geometria che che negli ultimi anni Longines ha saputo ulteriormente evidenziare. La principale differenza tra la versione maschile non è solo nella taglia ma soprattutto nelle funzioni dei due calibri al quarzo.

Longines-Conquest-Roland-Garros-2Ad ore 2 del Longines Conquest Roland Garros vi è il contatore ad 1/10 di secondo, la versione maschile è invece dotata del calibro 440 che misura il 1/100 di secondo, mentre al sei sono posizionati i piccoli secondi ed al nove, infine, il contatore istantaneo dei 30 minuti. Il quadrante è antracite con trattamento soleil e gli accenti di color arancione che vedete sui registri, sul rehaut esterno e sulla lancetta crono centrale richiamano la terra rossa del Roland Garros, il cui logo è inciso sul fondo cassa, con un'alternanza di finitura lucida e opaca ed il logo a rilievo. Il Longines Conquest Roland Garros è disponibile come la versione maschile solo con bracciale in acciaio e chiusura deployante e costa al pubblico 1180€.

(Photo credit: courtesy of Longines)

Gaetano C @Horbiter®

@Gaetano Cimmino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »



Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI


Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top