Accutron Legacy 505

Accutron Legacy 505

21 Novembre 2020 | Accutron , Recensioni Orologi

Accutron è stato uno dei più interessanti, ed il più inaspettato ritorno dell'anno, il frutto di un progetto di spin-off e riposizionamento. La tecnologia al diapason è un ricordo ed una nuova tecnologia di misurazione del tempo, che ha debuttato con Accutron Spaceview 2020, si aggiunge all'enciclopedia dell'orologeria che comprende quella meccanica, al quarzo, Eco-Drive e Spring Drive. Sebbene la nuova sia più vicina, per precisione di marcia e caratteristiche, a queste ultime due. Il marchio merita il ruolo di "rookie of the year" se lo consideriamo dalla prospettiva di marchio inedito; quello di "comeback of the year", invece, se ci affidiamo alle radici storiche di Bulova Accutron.

accutron-legacy-505-alpha-watch-2sw7a003-unoIl nome è, per alcune collezioni al debutto, un ossimoro perché Accutron è la crasi delle parole in "Accuracy through electronics" ed è, seppur sotto veste nuova, associabile esclusivamente a Spaceview 2020. Quest'ultimo è infatti l'erede spirituale e tecnico del movimento a diapason, anche se adotta una tecnologia inedita (il concetto di generatore elettrostatico esiste da tempo, anche se mai in forma tanto miniaturizzata e raffinata); al contrario, la nuova collezione Accutron Legacy offre un'idea di prodotto diversa, che punta ad attrarre un'audience che degli anni sessanta apprezza lo spirito pionieristico ed il gusto estetico, senza curarsi della sua cultura tecnologica. Il 2020 segna un'epoca di ispirazione piuttosto che di sperimentazione; l'audience attuale non ha lo sguardo rivolto al cielo per assistere alle prime missioni spaziali (nè tantomeno ha lo sguardo sullo schermo per seguire SpaceX); è prevalentemente attratta da design e storia di quegli anni, che spopolano in tanti accessori moderni, dalla home decor, alla musica, al total look, ed infine all'orologio da polso.

accutron-legacy-505-alpha-watch-2sw7a003-2sw6a001-unoE' a questa categoria che appartiene secondo me la nuova collezione Legacy. L'antenato di Accutron Legacy modello 505 era il Bulova Accutron 505 del 1965 dotato di cassa Alpha; la tecnologia originale, al diapason, ha ceduto il passo ad una più tradizionale a carica automatica e, nel caso di specie, alle due referenze che vedete in queste foto. Archiviata definitivamente quella tecnologia, i nuovi Accutron Legacy 505 si affidano ad un classico e robusto calibro di fornitura inserito in una cassa vintage dalle proporzioni unisex, anche se, a 33mm di larghezza, e 12,3mm di spessore, si rivolgono soprattutto al pubblico femminile. Almeno a giudicare dal feedback che il pubblico femminile, di ogni età, ha dato dopo aver visto i due esemplari dal vivo.

accutron-legacy-505-alpha-watch-2sw6a001-unoQuadrante e cassa sono gli elementi distintivi; il pedigree è inequivocabilmente Accutron, con logo e scritta a rilievo, indici applicati a freccia e lancette sfaccettate, del tipo dauphine. Mescola abilmente identità Accutron ad elementi di cultura Art Déco e Liberty. Il cinturino stretto e lungo completa la fisionomia di un prodotto che sembra uscito dal portagioie di famiglia. La scelta che comprendo meno, dal punto di vista strategico, non qualitativo, è l'adozione di un calibro meccanico, il Sellita SW200.

accutron-legacy-505-alpha-watch-2sw6a001Perché costruire da zero un marchio indipendente ed usare un claim tanto forte ("It's not a timepiece, it's a conversation piece") senza giocare interamente le carte sulla nuova tecnologia, come fece Bulova sessant'anni fa con Bulova Accutron? Il progetto di esclusività, fondato su produzioni millesimate, avrebbe avuto ancora più vigore. Viceversa, va detto che i Legacy 505 hanno un prezzo che è un terzo circa di quello di uno Spaceview; costituiranno la pancia dell'offerta puntando ad avvicinare quei potenziali clienti che, come ho anticipato, non sono attratti dalla nuova tecnologia, non sono disposti a pagarne il prezzo ma apprezzano tutto ciò che Accutron ha rappresentato.

accutron-legacy-505-alpha-watch-2sw7a003Il design di cassa e quadrante è, per quanto mi riguarda, decisamente riuscito: le linee orizzontali che attraversano il quadrante, curvato alle estremità e con vetro glass box, e le anse, che nella parte inferiore riproducono le due metà di un diapason, danno a quest'orologio automatico uno stile unico, riconoscibile, ma non stravagante. Sono curioso di vedere come evolverà lo stile di questa cassa e scoprire se i guru del marchio punteranno un giorno a farne una variante di taglia maggiore, magari un alter ego di Bulova Accutron 50° Anniversario, e con movimento elettrostatico. Disponibili sia in acciaio che in acciaio trattato color oro, Accutron Legacy modello 505 2SW6A001 e 2SW7A003 costano, rispettivamente, 1.290 Euro e 1.350 Euro e saranno costruiti in un lotto da 600 pezzi ciascuno. Al mercato, ed ai potenziali acquirenti, l'ardua sentenza. Maggiori informazioni sul sito di Accutronwatch.

(Photo credit: Marco Antinori per Horbiter®)

Gaetano C @Horbiter®

Instagram - Gaetano Cimmino

Potrebbe interessarti anche...

Loading Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top