Il Rolex 5513 di Steve McQueen va all'asta

Il Rolex 5513 di Steve McQueen va all'asta

Phillips mette all'incanto un Submariner che l'attore americano regalò al suo stuntman Loren Janes

07 Giugno 2018 | ROLEX , Orologi e Aste ,

E' ancora lui, Steve McQueen, “The King of Cool”, adorato da sportivi del calibro di Valentino Rossi e famoso per le scene spericolate a bodo di auto e moto, scene che realizzava in prima persona, a rubare la scena delle aste di orologi. È di pochi giorni fa la notizia che il prossimo 25 ottobre la casa d’aste Phillips metterà all’incanto un Rolex Submariner 5513 appartenuto all'attore-pilota statunitense e ci si aspetta una cifra da capogiro dal momento che si tratta del più importante orologio collegato direttamente all’attore americano ad apparire in pubblico.

Dove è rimasto per tutto questo tempo? 

Una storia interessante si cela dietro questo orologio. Fu donato da Steve McQueen in persona al suo stuntman Loren Janes, che gli fece da controfigura in numerosi film (La grande fuga, La 24 ore di Le Mans, Nevada Smith, Cincinnati Kid, Il cacciatore di taglie, Dixie Dynamite, ecc…).

steve-mcqueen-rolex-submariner-reference-5513-loren-5Sul fondello è riportata l’incisione “Loren the best damn stuntman in the world, Steve” ovvero “Loren il dannato miglior stuntman al mondo, Steve”. Durante l’incendio del 2016 che bruciò la Angels National Forest a est di Santa Clara Valley, a Los Angeles (Sand Fire, luglio 2016), tutto ciò che Loren possedeva andò distrutto, ma grazie alla caparbietà di sua figlia e sua moglie tra le ceneri fu ritrovato proprio questo Rolex 5513

rolex-mcqueen-service-document-redactedUna storia affascinante che colpì molto Rolex USA, che si assunse l’incarico di restaurare l’orologio. Non è chiaro quali operazioni siano state eseguite durante il restauro, ma è certo che la cassa sia stata restaurata e il quadrante "riparato".

loren-janes-letter-rolexLa documentazione rilasciata dallo stesso Loren Janes nel febbraio 2017, pochi mesi prima della sua morte, e da Rolex, testimoniano la veridicità di quanto raccontato. Michael Eisenberg, collezionista di cimeli hollywoodiani e broker della “Beverly Hills Real Estate”, ha acquistato successivamente l’orologio e lo ha infine consegnato a Phillips per l’asta di New York.

E quel quadrante?

I più esperti avranno sicuramente notato che il quadrante montato sull’orologio non è coevo con un Rolex 5513, ma appartiene a un Submariner 5512.

steve-mcqueen-rolex-submariner-reference-5513-loren-4Non è chiaro quando sia stato sostituito, se prima del restauro Rolex o meno, ma era già montato sull'orologio quando Michael Eisenberg lo acquistò dalla famiglia Janes. Se per gli amanti del vintage il quadrante di un orologio è la prima caratteristica da analizzare prima di un acquisto, in questo caso, visto il valore storico dell’oggetto, potrebbe passare in secondo piano.

Quanto vale?

Stabilire il limite superiore di prezzo per oggetti del genere è estremamente difficile, la realtà è che vale tanto quanto una persona è disposta a spendere per avere un Rolex che è appartenuto ad un personaggio come Steve McQueen. Potrebbe sembrare una frase scontata, ma mai risulta corretta come in questo caso.

steve-mcqueen-rolex-submariner-reference-5513-loren-3La recente esperienza del Rolex Daytona 6239 appartenuto a Paul Newman e venduto all’asta la cifra di 15 Milioni di dollari più diritti d’asta ne è la prova: fu una cifra veramente esagerata. La combinazione tra l’interesse verso i Rolex vintage (ad oggi, per un 5512 o un 5513 in ottimo stato viene richiesta una cifra maggiore rispetto a un Sub 6 cifre nuovo, per non parlare di un Daytona 4 cifre), una storia curiosa e un pezzo da 90 della storia del cinema è sicuramente molto interessante e potrebbe dare luogo a una vendita di rilievo. Se dovesse essere confermato che Steve MCqueen ha indossato realmente questo orologio, non mi stupirei di vederlo aggiudicato ad una cifra con 6 zeri. Secondo Forbes la base d'asta si attesta tra i 300’000 e i 600'000 dollari. Lo scopriremo a fine ottobre.

(Photo credit: courtesy of Phillips)

Andrea Frigerio @Horbiter®

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top