IWC Big Pilot's Watch 43, la recensione

IWC Big Pilot's Watch 43, la recensione

20 Maggio 2021 | IWC , Recensioni Orologi

A differenza di altri settori è difficile vedere anticipazioni dei nuovi modelli prima del lancio ufficiale. Le uniche informazioni disponibili in anteprima riguardano, talvolta, foto di cataloghi o scatti rubati che qualche improvvido operatore del settore è riuscito a diffondere in rete. Tutto ciò rende, rispetto ad altri settori del lusso e Consumer, decisamente più vibrante l'attesa per la presentazione ufficiale di ogni nuovo orologio.

iwc-big-pilots-watch-43Il Big Pilot's Watch 43 è una splendida novità ed assai più rilevante, tanto per IWC quanto per il segmento di appartenenza, di quanto l'estetica possa rivelare al primo sguardo. Ciò che il marchio indica alla stampa specializzata come "progetto volto a portare la collezione Big Pilot al suo full potential", frase che si lega a driver di business, per gli amanti del Grande Orologio da Aviatore, il cui polso è piccolo, rappresenta l'opportunità che aspettavano per poter indossare un orologio con quel pedigree, risparmiando peso, taglia e prezzo rispetto ad un Big Pilot's Watch, ed avere in cambio un bracciale in acciaio degno del nome IWC Schaffhausen.

La fisionomia del Big Pilot's Watch 43

Lo dico subito: il nuovo IWC Big Pilot's Watch 43 va acquistato con il bracciale di acciaio ed eventualmente, ma solo occasionalmente, con il cinturino in pelle che non è neanche la migliore alternativa: torneremo sull'argomento più avanti.

iwc-big-pilots-watch-43-9L'iniziale e forte scetticismo, incluso quello del sottoscritto, è scomparso quando ho organizzato con il fotografo il ritratto di famiglia che include il primo orologio da aviatore di IWC, la riedizione moderna del Big Pilot's Watch datata 2002, la referenza 5002, la variante Top Gun in ceramica ed, infine, il nuovo Big Pilot's Watch 43

iwc-big-pilots-watch-43-4Sebbene la nuova collezione punti a condensare spirito e design del Big Pilot's originale, e sembra avere il sapore di un "wannabe" Big Pilot's Watch a prima vista, va detto che il suo stile è più aderente all'originale di quanto non lo sia in realtà il fratello maggiore. Il quadrante è pulito, non c'è finestra della data, non c'è alcun indicatore di riserva di carica, anche perché i giorni non sono otto, ma il font è esattamente lo stesso ed anche la presenza al polso della cassa non tradisce le origini.

Il rapporto tra diametro cassa e spessore. Ed il nuovo bracciale.

Prendete una calcolatrice e scoprirete che il rapporto tra diametro e spessore di un Big Pilot's Watch 46, tolleranze a parte, è uguale a tre. Il nuovo Big Pilot's Watch 43 ha un rapporto molto simile, pari a 3,16. In entrambi i casi abbiamo usato le quote dichiarate da IWC. La taglia del nuovo modello non è così piccola come si potrebbe pensare; il Big Pilot's Watch 43 continua ad essere un orologio importante anche su un polso generoso come il mio, il cui giro è pari a 20 centimetri, ma la totale pulizia del quadrante lo rende visivamente più puro, anche se inevitabilmente più mainstream.

iwc-big-pilots-watch-43-3Dopo vari tentativi di attaccare il segmento degli sportivi e dopo aver appurato che, Portoghese a parte, i seguaci del marchio comprano prevalentemente Pilot, il Big Pilot's Watch 43 è senza dubbio la proposta di IWC tra gli sportivi in acciaio. E' questa la ragione per cui non solo non poteva mancare un bracciale in acciaio ma occorreva garantire un livello di finitura e fruibilità degno dei migliori bracciali sul mercato.

iwc-big-pilots-watch-43-6Dotato della classica maglia tipo "bead of rice" dei Pilot anni novanta, è dotato di sistema a sgancio rapido, sostituzione della singola maglia e clasp con microregolazione (si estende per 5 mm) attivabile mediante pulsante sulla chiusura deployante. E' inaspettatamente comodo ed è quindi la ragione per cui propongo di prenderlo in considerazione come opzione principale. Qualità, finitura, comfort al polso, design ricordano il bracciale di un A.Lange & Söhne Odysseus; nulla mi vieta di pensare che abbiano condiviso l'architettura generale, ed è ragionevole visto che i due marchi fanno parte dello stesso Gruppo pur avendo posizionamento e immagine diversi.

iwc-big-pilots-watch-43-5Al contrario, questo bracciale inevitabilmente tende a diluire l'immagine da Orologio da Aviatore duro e puro, associato al doppio (e fin troppo duro) cinturino in pelle. Viceversa, potete sostituire il bracciale con un cinturino e se lo fate, scegliete quello in gomma e deployante con rivetti disponibile come accessorio (finora poco pubblicizzato). E' perfetto per l'estate, perché l'orologio ha corona a vite e 10 atmosfere di impermeabilità. La corona a diamante ridisegnata, infine, non infastidisce più il polso.

IWC Calibro 82100

Big Pilot's Watch 43 monta il calibro 82100, un buon calibro con specifiche standard, tra cui una riserva di carica di sessanta ore. Aggiungete a questa lista specifiche da movimento di manifattura, il sistema di ricarica Pellaton (e relative parti in ceramica per ridurre attriti e quindi usura), buone finiture per un calibro industriale, ed il classico rotore di carica con medaglione "Probus Scafusia" in oro.

iwc-big-pilots-watch-43-8Il risultato è un orologio che si mostra puro e pulito lato quadrante ma espone orgogliosamente la sua meccanica, a differenza di un 501001. Inoltre, nelle presentazioni ufficiali, IWC insiste sulla affidabilità del movimento, un aspetto non secondario e più interessante di prestazioni da pole position. Se mi chiedeste poi quale quadrante associare direi senza dubbio il blu soleil. E' poco vistoso e piuttosto profondo, e lo abbiamo già apprezzato da tempo su Big Pilot's Watch 46.

Versioni e prezzi

I nuovi IWC Big Pilot's Watch 43 hanno prezzi compresi tra 9050 Euro e 10.100 Euro. Sarei sinceramente stato un pò più furbo, lasciando il prezzo della versione in acciaio sotto la soglia dei diecimila Euro, aumentando così anche la possibilità che l'acquirente scelga un cinturino aggiuntivo. Questo è però il compito degli uomini del marketing.

iwc-big-pilots-watch-43-1Calandomi nei panni dell'appassionato, credo che sia la più "scioccante" novità per un marchio che ha troppo a lungo esitato su collezioni e dimensioni standard, senza provare ad adeguarsi ad un pubblico più ampio. Mi piace la proposta ed apprezzo la qualità costruttiva, quella percepita perché la qualità reale richiede tempo ed utilizzo costante, anche se i nuovi calibri IWC sembrano essere stati progettati con l'affidabilità di lungo periodo quale requisito principale.

(Photo credit: Marco Antinori per Horbiter®)

Gaetano C @Horbiter®

Instagram - Gaetano Cimmino

Loading Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top