Il Concorso di Eleganza di Villa d'Este e l'A.Lange & Söhne Lange 1 Timezone Como Edition

Il Concorso di Eleganza di Villa d'Este e l'A.Lange & Söhne Lange 1 Timezone Como Edition

24 Maggio 2015 | A.Lange & Söhne , Alta Orologeria , Auto e Orologi ,

Quello che si è svolto il weekend scorso sul Lago di Como è, dal 1995, l'evento più importante,  elegante ed interessante per chi abbia almeno tre passioni: l'auto classica, le concept cars e l'alta orologeria. A fine maggio, ogni anno, Cernobbio e Villa d'Este sono il centro del mondo, non solo per la bellezza dei luoghi ma piuttosto perchè si incontrano qui i più grandi collezionisti del mondo, quelli per cui un carburatore ed una lamiera battuta a mano sono un credo, e la loro esposizione di 50 prestigiose auto d'epoca, in più di un caso uniche, costruite tra il ventennio e gli anni 80 cui fanno capolino una serie di concept cars e moto presentate in anteprima da alcuni costruttori con a capo BMW, main sponsor ed organizzatore dell'evento.

Fedele alla storia della manifestazione è l'omaggio alla lunga storia dei carrozzieri, ed una presenza unica, fatta da un mix raro di vetture Ferrari, Alfa, Lamborghini, Maserati carrozzate dai famosi Zagato, Ghia, Bizzarrini, Vignale e di alcune Rolls Royce, Mercedes, Alfa dei primi anni venti.

Non mancavano in questo parco le barchette sportive, auto ad esempio come la prima vettura da corsa costruita da un certo Bruce McLaren.

È il Sacro Graal delle manifestazioni per veri collezionisti di auto dal valore a sei zeri, presentate in uno stato di conservazione estetico e tecnico impeccabile che, a partire dalle 14:30 del sabato iniziano a sfilare sotto gli occhi del pubblico in un'atmosfera unica. Per la cronaca il premio “Coppa d'oro Villa d'Este” è stato vinto da una Ferrari 166MM posseduta da Gianni Agnelli ed appartenente al collezionista Clive Beecham.

BMW ha presentato qui due concept: la futuristica BMW 30 CSL Hommage, l'omaggio del Team di Design di BMW ad un'auto iconica di BMW, la 30 CSL del 1970, in cui CSL sta per coupé, sport, lightweight in tedesco. Sono le versioni superleggere delle auto sportive di Monaco (anche la M3 di alcuni anni fa è stata realizzata in versione CSL ed è oggi una collector's car).

L'altra novità è il concept di una bagger, ormai BMW è leader da anni anche tra le moto, denominata laconicamente Concept 101, una tourer che monta un impressionante 1643cc ed il cui nome richiama la Highway 101, dove si trova il Design Studio di BMW. Per chi è esperto del settore, una dichiarazione di guerra alla Goldwing di Honda.

Tanta Baviera a Villa d'Este ma anche Sassonia. A.Lange & Söhne è main partner della manifestazione ed ha collaborato, prima ancora che questo evento iniziasse, alla “40 years BMW Art Cars” tenutasi a Monaco poco tempo fa in cui un A.Lange & Söhne Lange 1 Timezone, realizzato in edizione speciale unica per la manifestazione ha posato per i fotografi accanto alla BMW 30 CSL personalizzata nel 1976 dall'artista americano Frank Stella.

L'A.Lange & Söhne Lange 1 Timezone Como Edition è una edizione unica creata per il vincitore del Concorso, in cui il fondello trasparente è stato sostituito dal logo di Villa d'Este.

È un complicato ore del mondo che consente di leggere l'ora in 24 diverse città corrispondenti ad altrettanti fusi orari del mondo e di visualizzare contemporaneamente sul quadrante in due settori separati ora locale ed home time, indicazione giorno e notte.

Un pulsante posto sulla sinistra della carrure consente di modificare rapidamente il fuso orario e di attivare contemporaneamente il disco delle città, l'ora locale e l'indicatore giorno-notte attraverso un meccanismo dedicato che da solo conta 67 parti. La caratteristica unica è che Lee avrà l'unico Lange 1 al mondo in cui l'anello delle città ha Como al posto di Berlino.

Il Concorso di Eleganza di Villa d'Este è un evento da non perdere. Il contesto, l'atmosfera, le vetture presenti fanno diventare Cernobbio la capitale motoristica del passato e del futuro per due giorni. Congratulazioni alla organizzazione che ha “confezionato” un evento, che non rischia di apparire fortunatamente come un revival di natura commerciale di un prestigioso evento del passato.

È bello vedere inoltre che, sebbene ridotto rispetto ad un tempo, il settore dei carrozzieri italiani sia ancora vivo, penso alla stupenda Zagato Mostro su base Maserati e che ci siano ancora realtà, l'Italia è stata leader nel secolo scorso, che credono in auto diverse, fatte su misura, emozionali e lontane dalle logiche dominanti dei grandi gruppi industriali. Come, da qualche anno, accade in alta orologeria.

(Photo credit: courtesy of BMW Group; Horbiter's proprietary photo-shooting)

Gaetano C. @Horbiter

TWITTER @Gaetano Cimmino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »



Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI


Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top