HYT Skull Live

HYT Skull Live

16 Febbraio 2015 | HYT , 30 minuti al polso , Avantgarde ,

"Essere o non essere..." - HYT Skull

La migliore descrizione dell'HYT Skull l'ha data il suo CEO Vincent Perriard: “Non è nostra abitudine prendere un movimento esistente, dargli un vago aspetto da teschio e presentarlo come un orologio nuovo”. Ed è così perchè HYT ha interpretato diversamente da tutti gli altri il concetto di teschio, largamente utilizzato, addirittura inflazionato, da quando, se la memoria non mi inganna, il genio del marketing Jean-Claude Biver l'ha introdotto per la prima volta su un Hublot al polso di Laurent Picciotto.

HYT Skull Red Eye

L'HYT Skull è un ulteriore step nello sviluppo dell'HYT H1 e dell'HYT H2 (li trovate QUI), i primi orologi al mondo con visualizzazione mediante fluidi di ora e minuti. L'interpretazione del tema è piuttosto originale: non ho mai amato i teschi in orologeria, li ho trovati spesso fuori luogo ed i vari tentativi di associarli alle tradizionali complicazioni alquanto discutibili; quando però è un brand di avanguardia come HYT ad usarlo, il risultato è diverso. Nell'HYT Skull il capillare delle ore non è più circolare ma definisce il contorno stesso del teschio. I minuti non sono più visualizzati. Bisogna perciò abituarsi ad intuirli, o leggerli approssimativamente, leggendo esclusivamente la vena fluida lungo il profilo del teschio e la sua posizione rispetto agli indici delle ore.

HYT Skull Green Eye Back

I due occhi del teschio si animano come in un film di James Bond degli anni ‘70: il sinistro, osservando il quadrante, rappresenta i secondi continui, il destro la riserva di carica del calibro manuale (65 ore) da 4Hz che, altra novità, non è più visibile attraverso il quadrante come su H1 ed H2. Il vetro dell'HYT Skull è fortemente curvato e l'effetto è quello di avere un orologio futuristico al polso, probabilmente il passo intermedio tra H1 ed H2 prima di presentare ufficialmente l'H3, che abbandonerà la cassa rotonda, a Baselworld 2015.

HYT Skull Green Eye

Una originale interpretazione, un toy-watch da alta orologeria di forte impatto estetico e grande appeal al polso, superiore a mio avviso sotto questo aspetto ad H1 ed H2, in cui (nei quali) gran parte del movimento è a vista mentre, in questo caso, sono visibili solo i due inconfondibili serbatoi ad ore 6 che azionano il movimento del fluido (in senso orario ed antiorario dopo le 6 perchè le ore sono retrograde). Proposto in due versioni, una in titanio trattata DLC con fluido e vetro trasparente verde sul retro, l'altra in titanio trattato DLC ed oro, in 50 esemplari ciascuno al prezzo di 90.000 e 100.000 Franchi Svizzeri rispettivamente. Il prezzo  dell'esclusività, estetica e tecnica, in tutti i sensi.

Photo-shooting realizzato da Entropik.

HYT Skull Red Eye 2 HYT Skull Red Eye HYT Skull Green Eye Back HYT Skull Green Eye HYT Skull Green Eye on the wrist
(Photo credit: Horbiter's proprietary photo-shooting)

Gaetano C. @Horbiter - Orologi e Lusso

TWITTER @Gaetano Cimmino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top