Fotografare una leggenda - Girard-Perregaux Constant Escapement LM

Fotografare una leggenda - Girard-Perregaux Constant Escapement LM

18 Settembre 2014 | Girard-Perregaux , 30 minuti al polso , Alta Orologeria , Basilea 2014

Fotografare (per caso) una leggenda

Girard-Perregaux Constant Escapement LM

Alcuni giorni fa ho incontrato alcuni manager di Girard-Perregaux ed abbiamo iniziato subito a parlare di orologi, ultime novità e prodotti in via di sviluppo e di tante idee, tra cui quelle che a breve porteremo su Horbiter (che sarà presto aggiornato con nuovi ed interessanti contenuti). In occasioni come questa non sono di solito previsti photo-shooting o attività strettamente legate ai prodotti, quanto piuttosto di un caffè ed una chiacchierata tra amici.

Girard-Perregaux Constant Escapement LM

Al tavolo cui eravamo seduti ed al lato opposto al nostro, erano presenti una confezione piuttosto misteriosa proveniente da La Chaux de Fonds (eravamo nella sede italiana del gruppo) ed un libro piuttosto interessante, “ The New Face of Tradition ” in cui la manifattura descrive una ad una attività, vita, passione e desideri dei talenti che assemblano, decorano e mettono a punto gli orologi Girard-Perregaux .

The New Face of Tradition 2

Ho chiesto di poter aprire quella scatola e sono stato accontentato: al suo interno custodiva un Girard-Perregaux Constant Escapement LM . Non ho saputo resistere ed ho impugnato la mia Nikon , che porto quasi sempre con me. Ho scritto del Constant Escapement LM circa un anno fa (potete leggere QUI l’articolo completo) ma non è mai superfluo scrivere e fotografare un esempio di alta orologeria e tecnologia che ha risolto in modo originale e brillante uno dei più grandi rompicapo dei maestri orologiai, quello cioè di assicurare un rilascio di energia costante dal bariletto allo scappamento, un risultato che è alla base della precisione di qualunque orologio meccanico.

Poco tempo dopo, il 20 novembre, il Girard-Perregaux Constant Escapement LM vincerà l’ambito premio “ Aiguille d’Or ”, sbaragliando la concorrenza al GPHG e dando di Girard-Perregaux una immagine un pò diversa da quella cui siamo abituati. Questo marchio non è più parte esclusivamente di quel ristretto gruppo di manifatture che preservano la tradizione in alta orologeria, ma dal 2013 è ufficialmente riconosciuta anche come pioniera nell’alta orologeria “d’avanguardia” (basti vedere cosa ha fatto con il Neo-Tourbillon ). Quello che vedete nelle foto è uno dei primi esemplari consegnati ad un cliente italiano, in oro bianco (quest’anno è stato presentato a Basilea anche la versione in oro rosa) al prezzo di 116.000€ che sarà accompagnato da una lettera firmata dall’amministratore delegato ed una garanzia di 5 anni. Non è possibile conoscere il nome dell'acquirente, che avremmo volentieri intervistato, per ragioni di riservatezza, ma stiamo piuttosto preparando un video che permetterà di vedere da vicino il funzionamento di questo capolavoro ed aprirà la seconda parte di quest'articolo.

Girard-Perregaux Constant Escapement LM 5 Girard-Perregaux Constant Escapement LM Girard-Perregaux Constant Escapement LM Girard-Perregaux Constant Escapement LM 3

(Photo credit: courtesy of Girard-Perregaux; Horbiter's proprietary photo-shooting)

Gaetano C. @Horbiter - Orologi e Lusso

TWITTER @Gaetano Cimmino

  1. user Roy Slater-Hill scrive:

    One of my favourite Swiss watch manufacturers we have been able to take a large number of visitors to see them here. They give our visitors an excellent tour which we manage for the watch enthusiasts and collectors who book watch tours with us. The story of how the new mode was invented is fascinating and then juts how long it took to develop, prove and test. It's good to see the familiar faces above - they always tell me something new !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI


Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top