Alpina KM-710 - Primo contatto by Matteo Bulla

Alpina KM-710 - Primo contatto by Matteo Bulla

07 Giugno 2016 | Alpina

Quando si parla di orologi professionali il pensiero corre veloce verso i diver o gli orologi da osservazione ma esistono anche orologi che della professione hanno fatto una missione e sono rientrati in quel libro immenso che prende il nome di storiaAlpina fa parte di quelle maison che hanno contribuito molto alla storia dell'orologeria, ad esempio a quella della marina militare tedesca e grazie ad orologi come l’Alpina 4 con cassa in acciaio inossidabile, animato dai calibri 586 e 592, particolarmente resistenti e affidabili.

Alpina KM 710 seiQuest’anno il marchio, da poco entrato con Frederique Constant nell'orbita del gruppo Citizen, presenta proprio una reinterpretazione del leggendario KM 592 cercando di donargli tratti di modernità senza però stravolgere la percezione d’insieme: la cassa, in acciaio inossidabile è ora di 41.5mm di diametro e il fondello avvitato protegge il movimento fino alla pressione di 5 bar.

Alpina KM 710 cinqueGli indici ricoperti di Super-LumiNova con trattamento vintage richiamano perfettamente il modello storico mentre la scritta K.M. 710 rompe col passato, infatti il diametro più generoso consente di inserirla in una sola riga, lasciando spazio anche al marchio Alpina posizionato subito sotto.

Alpina KM 710 tre"710", tre cifre che indicano il movimento che lo anima: AL-710, di manifattura, composto da 134 elementi tra i quali trovano spazio il bilanciere in Glucydur che oscilla a 4Hz, il bariletto di carica che garantisce 42 ore e la originale massa oscillante a pendolo (la ricarica è bidirezionale) che richiama quella storica del calibro 582, ideato da Alpina nel 1949, ora di colore nero.

Alpina KM 710 duePregevoli le finiture, tutte visibili grazie al fondello in vetro zaffiro: perlage, Côtes de Genève, ponti lavorati ad anglage e rodiati. La lancetta dei secondi trova ora posto al centro del quadrante e richiama nel bilanciere l’inconfondibile triangolo simbolo del marchio, lasciando a ore 6 il datario a lancetta. Le anse dritte vanno ad abbracciare un cinturino in pelle marrone dal taglio moderno con cuciture a vista e chiusura ad ardiglione.

Alpina KM 710 quattroSe da un lato il richiamo al modello storico è forte e quindi il vintage la fa da padrone, dall’altro la modernità irrompe pesantemente lasciando un attimo interdetti. L'Alpina KM-710 è sicuramente l’orologio che preferisco tra tutte le collezioni del marchio, lasciandomi una punta di amaro in bocca perchè il diametro da 41.5mm sembra essere eccessivo per una riedizione in stile vintage (è altresì vero che l'originale 592 è troppo piccolo secondo i canoni attuali) così come leggermente sovradimensionata mi sembra la corona di carica, creando un insieme esteticamente e tecnicamente riuscito ma che si stacca in maniera decisa dal KM 592. Disponibile nei concessionari Alpina ad un prezzo di listino pari a 2’495€, l'Alpina KM-710 viene fornito in una scatola di degno lucido ben curata con l’emblema storico del marchio.

(Photo credit: courtesy of Alpina)

Matteo Bulla @Horbiter

TWITTER @Matteo Bulla

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top