Zenith Elite Chronograph Classic - 30 minuti al polso

Zenith Elite Chronograph Classic - 30 minuti al polso

04 Ottobre 2015 | Zenith , 30 minuti al polso , Basilea 2015

Questo è lo Zenith Elite Chronograph Classic ed...ebbene si, monta il calibro El Primero 4069. Disorienta un pò, vero? E’ dovuto probabilmente al fatto che queste due collezioni sono state tenute separate nel tempo e Zenith ci ha sempre tenuto a trattarle diversamente; la prima si fonda sul sottile calibro di manifattura Elite che ha vinto il premio di miglior calibro dell’anno quando è stato presentato nel 1994, il secondo è il riniomato calibro automatico da 5Hz con cronografo universalmente riconosciuto come una specie di leggenda della orologeria. Fatta questa premessa, questo orologio è una delle più interessanti novità presentate quest'anno da Zenith.

Zenith è stata strategicamente riposizionata sul mercato per cui, se siete un cliente affezionato del marchio, preparatevi a considerare di dover spendere tra il 20% ed il 30% in più (se non di più) per portare a casa un orologio fatto a Le Locle rispetto allo scorso anno. La collezione Elite è stata quest’anno ripensata, il modello base (il tre sfere) ha cambiato stile, ricorda i tre sfere degli anni 50 e, soprattutto, il nuovo calibro Elite 6150 porta in dote una serie di miglioramenti quali una maggiore precisione ed una riserva di carica di almeno 100 ore. In sintesi, Zenith sta riportando in auge ciò per cui è stata sempre apprezzata nei secoli, la leadership nella realizzazione di ottimi movimenti.

Lo Zenith Elite Chronograph Classic è la versione crono dello Zenith Elite 6150 e ricorda a prima vista e vagamente, il Piaget Altiplano Cronografo (date uno sguardo al nostro articolo live dall’SIHH 2015). Lo Zenith è un crono a due contatori con un bellissimo vetro fortemente bombato ai lati ed un quadrante tipo “pie-pan”, mentre il Piaget è un crono a carica manuale ultrapiatto in cui tutto è assolutamente piatto, dal quadrante al vetro al fondo cassa, ha un quadrante a tre contatori ed, infine, ha un posizionamento diverso sul mercato. L’idea alla base della realizzazione di questo Zenith è la creazione di un oggetto con uno stile sobrio ed immune al passare del tempo, elegante e con un accenno vintage ma senza essere una semplice riedizione. Ha un sapore vintage ma disegno di cassa, pulsanti crono e dimensioni della corona sono tendenzialmente moderni con un tocco di minimalismo ereditato dal passato.

Come ho detto all’inizio di quest’articolo, monta il re dei movimenti cronografici: nessun altro movimento ha la stessa storia leggendaria di un calibrio El Primero e nessun altro costruttore ha in dote un calibro crono da 5Hz a meno che non si scelga un Grand Seiko Hi-Beat (che, comunque, non è offerto attualmente in versione crono). Non è solo questione di “eredità” ma di prestazione cronometrica, affidabilità, e caratteristiche tecniche quali un meccanismo con ruota a colonne e frizione ad innesto verticale; due caratteristiche che si apprezzano subito se si confronta questo crono con altre versioni più economiche sul mercato. Ed è anche bello da vedere perchè Zenith ha deciso di abbellirlo alcuni anni fa montando un nuovo, ridisegnato rotore di carica con una grande stella Zenith esattamente al centro.


Con il lancio dello Zenith Elite Chronograph Classic sul mercato, la manifattura svizzera ha introdotto un orologio dallo stile pulito, perfetto per i moderni professionisti. Se volete un crono elegante con una scheda tecnica di assoluto rilievo, questo orologio è una scelta perfetta e, secondo me, la presenza del calibro El Primero pesa un buon 50% nella scelta. Siete pronti a scoprirne il prezzo? E’, in dollari, pari a circa 8400 per la versione in acciaio, che vuol dire un importante mark-up su un crono El Primero di uno o due anni fa, quando si riusciva a comprarne uno per una cifra pari a circa 5000€. Vale questo prezzo? Se parliamo di qualità tecniche, credo sia difficile trovare qualcosa che gli assomigli; i 5000€ orientativi di cui parlavo erano quindi troppo pochi o il nuovo prezzo troppo alto? Personalmente avrei scelto una prezzo sotto la soglia psicologica dei 6000€ non perchè gli manchi qualcosa, personalmente lo trovo molto bello, ma faccio fatica a capire cosa sia cambiato, eccetto lo stile, negli ultimi due anni, da poter giustificare questo incremento. La versione in oro rosa è in vendita invece a 21500USD ed è prodotta in soli 150 esemplari, che celebrano i 150 anni dalla nascita della casa di Le Locle.

(Photo credit: courtesy of Zenith Watches; Horbiter's proprietary photo-shooting)

Gaetano C. @Horbiter

TWITTER @Gaetano Cimmino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »



Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI


Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top