Panerai Luminor 1950 3 Days Acciaio PAM663 - SIHH 2016

Panerai Luminor 1950 3 Days Acciaio PAM663 - SIHH 2016

22 Gennaio 2016 | Panerai , 30 minuti al polso , SIHH 2016

Se nel vostro Radiomir gli indici sul quadrante fossero stati fatti in Radio , avreste tra le mani un oggetto dal valore inestimabile ed il quadrante nero originale si trasformerebbe lentamente in qualcosa che assomiglia al quadrante color cioccolato chiaro del Panerai Luminor 1950 3 Days Acciaio 663 . Panerai ha tratto ispirazione da uno dei quadranti che meglio rappresentano la nascita del  mito, il periodo a cavallo tra gli anni 40 e 50 quando l'azienda italiana era fornitore ufficiale degli uomini rana della Marina Militare .

Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_quattro Questa storia sembra a volte controversa, perchè si tende spesso a confondere la sostanza ( Radiomir o Luminor ) con la cassa con o senza sistema proteggi corona. Il Radiomir è stato usato sui primi orologi destinati alla nostra Marina, ma anche su una serie speciale della famosa referenza 6154, detta “ Egiziano Piccolo ” e richiesta dalla Marina Egiziana proprio per la sua eccezionale luminosità in acque salmastre.

Panerai_Radiomir_6154_Egiziano_Piccolo L'invenzione della sostanza Luminor ha mitigato questo effetto e non si sa se del Radiomir sia mai stato usato su orologi con il sistema proteggi corona. È un dato di fatto però che l'“ Egiziano Piccolo ” sia uno dei Panerai più desiderati dai collezionisti (un esemplare messo all'asta nel 2012 è stato venduto a più di 300 k€).

Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_due Questa storia ha ispirato Panerai quando ha creato due serie limitate, una con la cassa del Radiomir 1940 e l'altra con la cassa del Luminor 1950 rispettivamente. Semplificando, il Panerai Luminor 1950 3 Days Acciaio 663 è una versione modificata di un PAM 372 , il Luminor della transizione tra Radiomir e Luminor Marina . Il quadrante è color marrone gianduia con indici gialli in SuperLuminova di grado A che rappresenta, nella scala delle tante tipologie di SuperLuminova esistenti, quella con il più basso indice di decadimento della luminosità, nel tempo.

Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_tre È interessante vedere come Panerai stia lentamente tornando ad un linguaggio più tecnico, anni fa considerato quasi un tabù negli uffici di marketing, perchè di scarso interesse e non una leva di acquisto potenziale. I dettagli tecnici tornano oggi di moda e sono sempre più utili a distinguere un orologio con certe caratteristiche da tutto il resto. Navigando sul sito ufficiale ho scoperto ad esempio che tutti i Submersible hanno la certificazione ISO 6425 perchè è chiaramente indicato nella landing page della collezione.

Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_cinque La differenza più rilevante con il 372 che sfugge solo al primo sguardo, è che il quadrante del primo è a sandwich mentre sul Panerai Luminor 1950 3 Days Acciaio 663 gli indici sono tagliati e riempiti di materiale luminescente. È stato fatto così per avvicinarlo idealmente all' Egiziano Piccolo ed il risultato è un quadrante che sembra mescolarsi con il vetro, un plexiglass dall'eccezionale spessore così curvato da rendere difficile fotografarlo senza evitare alcun riflesso. È il quadrante più originale che abbia mai visto su un Panerai negli ultimi anni e sono sicuro sia solo l'inizio di un percorso che vedrà il marchio lanciare altre serie limitate.

Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_sei Lo zaffiro c'è ma è sul fondello, a vista sul calibro P3000 che è cambiato; Panerai ha modificato i ponti del movimento portandoli a quattro (incluso quello del bilanciere) per dare una resa estetica più attraente ad un calibro da 3Hz di manifattura che ha tre giorni carica ed una buona precisione considerando la resa che ha sul mio Radiomir California che monta lo stesso movimento. Per chi non lo sapesse ma potrebbe esserne interessato, è un calibro a carica manuale ed ha la funzione che consente di regolare la sfera delle ore indipendentemente da quella dei minuti se si viaggia da Est a Ovest e viceversa.

Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663 La cassa da 47mm in AISI316L è accoppiata ad un cinturino “ Ponte Vecchio ” marrone con cuciture ecrù a rilievo e logo OP , spesso e duro da indossare ma studiato per raggiungere un perfetto aspetto vintage con l'utilizzo. Il Panerai Luminor 1950 3 Days Acciaio 663 è realizzato, come l'analoga versione Radiomir, in 1000 esemplari, ognuno inserito in una confezione in legno con un secondo plexiglass in dotazione ad un prezzo appena al di sotto della soglia psicologica dei 10k€ ( 9900 €).

Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_tre.JPG Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_due.JPG Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_evi_O8Uv0ia.JPG Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_quattro.JPG Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_sei.JPG Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663.JPG Panerai_Radiomir_6154_Egiziano_Piccolo.JPG Panerai_Luminor_1950_3_days_acciaio_pam663_cinque.JPG

(Photo credit: Horbiter's proprietary photo-shooting by Entropik )

Gaetano C.@Horbiter

TWITTER @Gaetano Cimmino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top