Omega Seamaster Diver 300M Chronograph America’s Cup. Ecco a voi l'orologio ufficiale della finale di Coppa America

Omega Seamaster Diver 300M Chronograph America’s Cup. Ecco a voi l'orologio ufficiale della finale di Coppa America

09 Marzo 2021 | Omega , Recensioni Orologi

La finale di Coppa America si avvicina e per noi italiani è una seconda opportunità, da cui speriamo finalmente di uscire vittoriosi; il primo confronto darà finalmente il verdetto su chi si sia preparato meglio tra Luna Rossa e Team New Zealand. La sfida non è ristretta esclusivamente al campo di gara, il Golfo di Auckland. Come in Formula Uno, la competizione si estende a vario titolo ai partner strategici dei due contendenti. L'America's Cup diventa così la vetrina mondiale per quei marchi che hanno scommesso su Challenger e Defender: alcuni sono partner tecnici, altri realizzano prodotti consumer di lusso, come i marchi di orologi. Panerai è l'outsider, ha puntato e vinto con Luna Rossa la Prada Cup, ma tocca ora ad Omega, timekeeper ufficiale e partner strategico di Emirates Team New Zealand, sfruttare il doppio ruolo di cronometrista ufficiale della Coppa America e alleato di ETNZ.

omega-seamaster-diver-300m-americas-cup-chronograph-5La prima sfida è stata ritardata causa pandemia, ma il nuovo Omega Seamaster Diver 300M Chronograph America’s Cup è uscito in tempo sfruttando ulteriore visibilità prima di andare al polso dell'equipaggio neozelandese. Se le due barche condividono un'architettura simile, frutto delle regole che hanno definito forma e funzione dello scafo full-foiling, i due contendenti Swiss Made non potrebbero nella sostanza essere più diversi tra loro. Con il nuovo Regatta, la gamma Seamaster 2018 fa un ulteriore passo verso l'alto; Omega eleva questo cronografo per diver al rango di orologio subacqueo di lusso per regate, interpretandolo secondo una formula che ha già replicato in varie edizioni della competizione. Il nuovo Seamaster Diver 300M Chronograph America’s Cup è il Seamaster Diver 300M Chronograph più raffinato e rifinito di sempre in acciaio (anche il più costoso). L'esecuzione di cassa e bracciale è impeccabile, mentre il quadrante in ceramica sul quale il motivo a onde è ricavato tramite incisione laser completa l'immagine di un orologio sportivo di lusso al primo impatto.

omega-seamaster-diver-300m-americas-cup-chronograph-2La cassa da 44mm è imponente, lo spessore è considerevole e le anse ad elica accentuano questa sensazione. Aggiungete un peso importante, nella variante con il bracciale, ed avrete il crono subacqueo di stile classico rivolto a chi cerca presenza al polso, colori forti, personalità. La ceramica è anche sulla lunetta, accoppiata ad indici e numeri in smalto bianco mentre il motivo ad onde è interrotto da due registri dal disegno inedito rispetto al Seamaster Chrono standard, e decisamente più attraente. La nuova proposta estetica eleva il valore percepito della collezione, è studiata per colpire l'osservatore con colori, lucidature, chicche come la sagoma del trofeo di Coppa America sulla lancetta crono in alluminio. E' un package meno conformista del Seamaster Diver 300M da cui deriva, ma decisamente più appagante, ponendosi come valida alternativa anche ad un Planet Ocean Chrono.

omega-seamaster-diver-300m-americas-cup-chronograph-9La perfezione è per definizione un obiettivo cui tendere, considerazione che apre a elencare qualche peccato: la lunetta è esemplare per esecuzione, lo è  meno per "touch and feel". Seppur migliorata, la precisione in fase di rotazione è ancora un pò troppo metallica e non al livello dei più forti competitor di alta gamma, svizzeri e giapponesi di lusso. Al pari, la valvola per l'espulsione dell'elio, che molti clienti addirittura pretendono, è un accessorio superfluo se si opta per una diversa costruzione di cassa. Tra le novità, Omega introduce una piccola leva a scatto in due posizioni, chiamata Chrono Lock, che serve a bloccare il tempo misurato in quanto inibisce la funzionalità dei pulsanti crono.

omega-seamaster-diver-300m-americas-cup-chronograph-8Omega ha aggiunto alle specifiche di subacqueo professionale quelle di Yacht Timer trasformandolo in eventuale strumento analogico di backup se per assurdo tutta la strumentazione digitale di cui si dispone dovesse d'incanto andare in tilt. Il contatore ad ore tre è dotato di un anello in alluminio rosso con indicatore del conto alla rovescia. Cresciuto in dimensioni e con nuove lancette a forma di scafo, ha imposto un nuovo disegno degli indici a bicchiere adiacenti, che sono ora a forma di mezzaluna ma gradevoli e originali.

omega-seamaster-diver-300m-americas-cup-chronograph-7Omega ha rimosso intanto la scritta Naiad Lock sul fondo cassa, non la sostanza, almeno sembra (anche se non ne abbiamo conferma). Infatti le iscrizioni 36° Coppa America e Auckland 2021 (ottenute per deposizione di lacca blu su incisione laser) sono posizionate simmetricamente, anche se non allineate verticalmente, sull'anello del fondo cassa a vista, aperto sul calibro Omega 9900, certificato Master Chronometer e dotato di tutte le funzioni attese su un calibro sportivo top di gamma, tra cui, in ottica utente, cito la data a scatto rapido, la ruota a colonne e la possibilità, utilissima, di regolare la sfera delle ore in modo indipendente.

omega-seamaster-diver-300m-americas-cup-chronograph-13A proposito di pura funzionalità per chi ne acquista uno, Omega ha dotato per la prima volta il bracciale di un sistema a sgancio rapido con pulsante e cinturino blu in gomma, in sostituzione. E' disarmante la semplicità con cui si sgancia e riaggancia il bracciale. Parlando di prezzo, i tempi in cui i Seamaster Chrono non superavano i cinquemila euro sono ormai un ricordo, tanto quanto sono cresciute le specifiche, contestualmente.

omega-seamaster-diver-300m-americas-cup-chronograph-12Aggiungete il delta prezzo dovuto a caratteristiche esclusive ed il nome America's Cup: il risultato è un cronografo che raggiunge i 10.300 Euro. E' una cifra importante; l'orologio mira chiaramente a capitalizzare l'evento sportivo del primo trimestre del 2021 ed Omega il ruolo di cronometrista ufficiale. E' una proposta estetica e tecnica piuttosto raffinata rivolta agli amanti degli Yacht-Timer di lusso, disposti ad accettare dimensioni extra-large ed un'aura che inevitabilmente si affievolirà al termine della competizione, lasciando a chi fa lo skipper di professione ed ama gli orologi professionali una formula di orologio che è tornata di moda negli ultimi anni.

(Photo credit: Marco Antinori per Horbiter®)

Gaetano C @Horbiter®

Instagram - Gaetano Cimmino

Loading Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top