Mido Ocean Star Tribute Verde Khaki, la recensione

Mido Ocean Star Tribute Verde Khaki, la recensione

01 Giugno 2021 | Mido , Recensioni Orologi

A due anni dal lancio del primo Mido Ocean Star Tribute, è tempo di bilanci ed estensioni di gamma: una è più classica ed a due toni in acciaio e PVD oro (non la mia preferita), la seconda è un'interpretazione con quadrante e lunetta verde e per la prima volta con cinturino di colore verde khaki. Non una novità assoluta nel panorama generale, anche se l'applicazione del template Tribute rende la formula sufficientemente originale. Siamo al cospetto di una rivisitazione della popolarissima variante di quadrante blu, la più apprezzata, e l'obiettivo è chiaramente quello di bissare il successo con una opzione che spopola. La doppia offerta è quindi irrinunciabile: blu e verde sono infatti due tonalità che ogni marchio punta a coprire e che hanno ampiamente soppiantato la classica versione con quadrante nero che viene oggi considerata noiosa e superata.

mido-ocean-star-tribute-khaki-greenL'occasione è quella giusta per rivisitare un grande classico di Mido che ha "oscurato" temporaneamente Ocean Star, orologio che in versione titanio ha aperto a Mido le porte del mercato europeo più di quanto abbia forse fatto Multifort in una decade. Calato l'asso vintage in pieno hype, Mido ha capitalizzato con un prodotto che ha i "touch point" di un oggetto di ispirazione vintage (non esiste un riferimento analogo), di cassa piccola, da 40,5 mm, con lancetta dei secondi lollipop, vetro glass box, indici a bastone e coppia giorno e data che si inserisce correttamente nel disegno generale. Aggiungiamo l'autonomia di 80 ore, la water resistance di 200 metri ed il bracciale a maglia con chiusura dotata di estensione ed il Mido Ocean Star Tribute è un orologio tuttofare, subacqueo, col giusto pedigree, al di sotto dei 1000 Euro.

mido-ocean-star-tribute-khaki-green-6Questa versione ha la lunetta con anello metallico di colore verde intenso, peccato che sia piuttosto difficile da impugnare perché la dentatura è poco pronunciata e la lunetta tende a scivolare tra le dita, almeno senza guanti, ma sfido chiunque a scegliere una immersione professionale come primo utilizzo. Il secondo aspetto da migliorare resta il touch and feel durante la rotazione; nel benchmark insiste una concorrenza giapponese molto agguerrita, sebbene la formula vintage diver del Mido riesca ad evitare il confronto rispetto ad un Captain Titanium ad esempio.

mido-ocean-star-tribute-khaki-green-3Il quadrante è dello stesso verde khaki della lunetta ma quadrante e lunetta offrono esperienze piuttosto diverse a seconda delle angolazioni. Le anse allungate ed il fondo piatto sono studiate in ottica confort ma il cinturino, che trovo comunque più adatto del bracciale su questa versione, è troppo duro da nuovo. Trovo soprattutto che sia una opportunità persa non aver colto questa occasione per adottare finalmente un sistema di sgancio rapido.

mido-ocean-star-tribute-khaki-green-8Su orologi del genere la possibilità di sostituire rapidamente il cinturino in funzione dell'uso (e dei propri gusti) è una funzione che considero ormai scontata; immaginate di poter indipendentemente passare da cinturino a bracciale, oppure ad uno in gomma, preferibilmente senza gobbette vista la natura dell'orologio. Equivale virtualmente ad avere tre orologi al prezzo di uno; l'unica spiegazione che posso darmi è legata al prezzo di acquisto che resta contenuto ad appena 850 Euro. In questa fascia è dura trovare competitor forti ed il prezzo competitivo comporta dei compromessi, sebbene credo che nel momento in cui un marchio mi abitua ad una proposta che incontra i miei gusti ed è ragionevolmente accessibile, potrebbe alzare l'asticella e rendere quel prodotto personalizzabile.

(Photo credit: Marco Antinori per Horbiter®)

Gaetano C @Horbiter®

Instagram - Gaetano Cimmino

Loading Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top