Progetto Inceptum Duo A, orgoglio italiano

Progetto Inceptum Duo A, orgoglio italiano

01 Aprile 2021 | Parliamo di Orologi

La storia che racconto oggi, in breve, descrive un'Italia di Arti e Mestieri sempre florida che da un laboratorio, un garage o un piccolo spazio domestico, come nell migliori storie, è in grado di creare oggetti meccanici di alta qualità. Non solo l'Italia ha ridato vita allo Swiss Made grazie alla visione e bravura di uomini come Corvo o Monti, il nostro  è un paese che in materia di ingegno tecnico non teme confronti e vede una nuova generazione di appassionati affacciarsi nel settore dei piccoli, seppur affascinanti, marchi indipendenti. Questa è la storia di Inceptum Duo A, creazione unica e molto promettente ideata da due giovani appassionati di meccanica.

inceptum-duo-aHo recentemente incontrato Alessandro Metelli, 27 anni e giovane imprenditore che, insieme al socio Andrea, ha dato vita ad una nuova startup, Inceptum appunto, creata in collaborazione con un'università, la Facoltà di Ingegneria di Brescia, che ha messo a loro disposizione alcuni laboratori presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica. E' stata l'occasione per fargli alcune domande sul progetto.

Alessandro cosa vi ha spinto a entrare in un settore tanto difficile e particolare quale quello dell'orologeria?

Siamo mossi da passione unita a competenze che abbiamo acquisito durante gli studi. L'università ha sposato il nostro progetto e ci ha spinto a continuare. L'obiettivo è quello di costruire un orologio interamente Italiano ed un prodotto di nicchia, per autentici intenditori.

Che caratteristiche ha il vostro orologio?

Ha cassa in acciaio inossidabile Aisi 316 da 37mm di diametro ricavata dal pieno. Caratteristica distintiva è il doppio gradino di cui il primo microsabbiato ed il secondo lucidato.

inceptum-duo-a-6Anche le anse sono micro sabbiate, mentre fianchi e fondo sono lucidati con quest'ultimo che reca incisa la dicitura "Progettato in Italia - Prototipo numero 1". Il movimento deriva da una base calibro ETA 2801 a carica manuale da 11 linee e mezza, profondamente elaborato, da 4Hz e 48 ore di autonomia.

inceptum-duo-a-3Il quadrante in ottone è micro fresato, lucidato, nichelato ed infine trattato PVD per dare un effetto finale nero opaco. Monta numeri in stile Breguet e segmenti micro fresati applicati ad incastro prodotti con fresa da 2 decimi di millimetro, rialzati per dare un effetto tridimensionale. Va detto che quello che vedete in foto è il prototipo numero 1, il modello definitivo potrebbe subire qualche leggera modifica.

Qual è la vostra capacità produttiva attuale?

Produrremo cinquanta esemplari del primo esemplare, è la nostra attuale capacità produttiva.

Avete presentato il Prototipo Uno alla prima edizione di Watches of Italy, quali sono i primi commenti che avete raccolto?

Abbiamo ricevuto tanto apprezzamento, l'orologio ha destato curiosità ed abbiamo ricevuto incitamenti a proseguire sulla nostra strada.

Inceptum duo A è il nome della vostra start up, quando prevedete di affrontare il mercato?

La data del debutto è prevista molto probabilmente verso la fine del 2021.

Infine, qual è il prezzo al quale posizionerete il vostro primo orologio?

Prevediamo un prezzo di vendita intorno ai 3.700 Euro.

Grazie Alessandro, mi auguro di rivedervi presto per aggiornare i lettori con i vostri nuovi progetti. Inceptum Duo A parteciperà a Watches of Italy 2021, che si terrà il 25 e 26 settembre a Tortona.

(Photo credit: courtesy of Inceptum Duo A)

Salvatore Oliviero @Horbiter®

Loading Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top