La collezione Casio G-Shock GMW-B5000

La collezione Casio G-Shock GMW-B5000

19 Novembre 2018 | CASIO , 30 minuti al polso Basilea 2018

A 35 anni dal lancio sul mercato del primissimo G-Shock (1983), Casio ha presentato quest'anno una evoluzione della serie 5000, nella cui storia sono sintetizzati 35 anni di successo del marchio giapponese.

casio-g-shock-GMW-B5000TFC-1La serie 5000, a partire dalla presentazione del modello DW-5000C, è rimasta sempre coerente con se stessa, senza essere mai snaturata o modificata in modo radicale e mantenendo una forte soluzione di continuità nelle scelte stilistiche, come la classica cassa quadrata che dagli esordi è associata a Casio. Le novità introdotte con il lancio del nuovo G-Shock B5000 sono numerose, a dimostrazione di quanto si sia progrediti in termini di tecnologia.

Le Novità

Le principali innovazioni introdotte con il B5000D sono tre (se si eslcude la versione in resina GWM-B5000-1), di cui una evidente ad occhio nudo e due apparentemente nascoste ma non meno interessanti. Cassa, bracciale e lunetta sono realizzati completamente in acciaio inossidabile, una scelta decisamente “premium” rispetto ai vari derivati della gomma sintetica, di altissima qualità, generalmente usata per i modelli della collezione G-Shock in accoppiamento con fibra di carbonio ed altri materiali.

casio-g-shock-GMW-GMW-B5000D-1-treNon è la prima volta che Casio costruisce un orologio completamente in metallo, basti osservare i modelli alto di gamma della serie MR-G, ma non si era mai spinta a farlo con la serie 5000, una scelta che denota la volontà del colosso giapponese di posizionare la collezione più in alto nella generale percezione del pubblico.

Incremento della resistenza agli shock

La missione di ogni G-Shock è quella di essere virtualmente indistruttibile; l'acciaio ha quindi rappresentato, per gli standard "militari" che il marchio si prefigge, una sfida aggiuntiva perché è stato necessario rivedere completamente la tecnologia adottata per proteggere l’orologio. A tale scopo, i tecnici di Casio hanno introdotto una nuova resina, iniettata tra cassa e lunetta, capace di incrementare le caratteristiche meccaniche dell'acciaio.

Le funzioni

Sono numerose sebbene non siamo ai livelli di un GPW perché non è richiesto. Spicca la possibilità di connettere l’orologio allo smartphone attraverso la tecnologia denominata “Connected Engine”: scaricando una app dedicata è possibile interfacciarsi con l’orologio programmandolo ed aggiungendo feature, come la possibilità di fornire l’ora esatta in qualunque parte del mondo grazie alla connessione ai time server internazionali ad esempio.

Perché non realizzare un B5000 smartwatch?

Vista la presenza della connessione con uno smartphone, perché non dotare il G-Shock GMW-B5000, di una architettura da smartwatch? Dopotutto, le funzioni offerte da uno smartwatch sono infinite ed includono tutte le attività di una persona, dal fitness, al GPS, al semplice telefono. Oltre alla volontà di creare un oggetto che replicasse nel funzionamento la semplicità dell'illustre antenato, la risposta a questa domanda è dettata dall'utilizzo che Casio ha previsto per il B5000, profondamente diverso dalla missione prevista su uno smartwatch. 

casio-g-shock-GMW-GMW-B5000D-1-quattroIl B5000 è un orologio molto resistente, ma più versatile di un super-vitaminizzato G-Shock, che è spiccatamente sportivo e sembra destinato quasi esclusivamente al polso di un Navy Seal. A differenza di un Mud Master, possiamo usarlo senza pensieri in occasioni più estreme (acqua, polvere, forti accelerazioni) come, soprattutto, in quelle non estreme.

casio-g-shock-GMW-GMW-B5000D-1Un B5000 non è perciò fuori luogo sotto il polsino di una camicia, dove tra l'altro passa molto facilmente. In sintesi, sebbene sia stato creato per essere duraturo, come è destino di ogni autentico G-Shock, ha la chiara missione di essere una riedizione, molto più ricca, del primo orologio creato da Kikuo Ibe.

Le versioni disponibili

Come sempre Casio è prodiga di versioni ed elencarne le differenza tra l'una e l'altra è arduo, ma doveroso per aiutare chi legge. Le versioni in acciaio del G-Shock GMW-B5000 sono tre e la variante è data da materiale del cinturino e dai trattamenti cui l’acciaio è sottoposto.

GMW-B5000D-1: cassa e cinturino in acciaio e colorazione silver

GMW-B5000-1: cassa in acciaio, cinturino in resina nero e colorazione silver

GMW-B5000TFG-9: cassa e bracciale in acciaio con trattamento IP Gold. È l’edizione limitata per celebrare i 35 anni di G-Shock, per questo sul fondello è serigrafato il logo celebrativo.

GMW-B5000TFC-1: cassa e bracciale sono in acciaio con trattamento DLC (Diamond-like Carbon) per aumentarne la resistenza e fornire una bella colorazione grigio scuro. È realizzato in collaborazione con il brand leader del settore della valigeria Yoshida & Co. e viene venduto in una confezione speciale prodotta da Porter (uno dei marchi di Yoshida & Co.). È una edizione limitata a 500 pezzi e presenta il logo del 35° anniversario di G-Shock sul fondo cassa.

Design

Non ricorda il G-Shock B5000 qualcosa di familiare? Si, ricorda il Santos de Cartier. La forma quadrata della cassa e la lavorazione del bracciale sembrano chiaramente ispirati all’icona del marchio francese ma il confronto non può che fermarsi qui perché gli spazi di mercato in cui i due orologi si muovono sono profondamente diversi (al più potrebbero essere complementari). 

casio-g-shock-GMW-B5000TFC-1-treSi tratta, in questa occasione, di reinterpretare forme e scelte stilistiche classiche associate a un ambito totalmente diverso ed a scenari di utilizzo, quelli cui è sottoposta la cassa di un G-Shock, che raramente si presentano nella vita ordinaria. In termini di resistenza superficiale ad urti e graffi, può trovare qualche similitudine con alcuni modelli di Rado ma il confronto, appena accennato, si ferma qui anche in questa occasione.

Conclusioni

Casio ha portato sostanziali novità per la serie 5000 implementando funzioni che facilitano l’interazione tra utente e device senza abbandonare la solidità che ci si aspetta da ogni G-Shock. Il feeling al polso è quello di un oggetto premium, soprattutto nella versione trattata DLC.

casio-g-shock-GMW-B5000TFC-1-dueNel complesso ritengo che il prodotto sia ben riuscito e le uniche note stonate siano rappresentate dal peso, 167g, che risulta eccessivo per un orologio in acciaio e digitale perché è a metà tra il peso di un solo tempo in acciaio e di un crono in oro (da 135g a 195g, considerando la cassa di due classici di riferimento dell'orologeria classica, Submariner e Daytona) entrambi meccanici. La seconda è il prezzo di circa 500 euro per il modello GMW-B5000D-1.

casio g shock GMW GMW B5000D 1 quattro casio g shock GMW GMW B5000D 1 tre casio g shock GMW GMW B5000D 1 due casio g shock GMW GMW B5000D 1 casio g shock GMW B5000TFC 1 quattro_0mRTvEp casio g shock GMW B5000TFC 1 tre casio g shock GMW B5000TFC 1 due casio g shock GMW B5000TFC 1

(Photo credit: Horbiter®'s proprietary photo-shooting by Peter Tung)

Andrea Frigerio @Horbiter®

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top