patek philippe

Patek Philippe orologi: storia, modelli, caratteristiche

Gli orologi Philippe Patek sono sinonimo di classe eccellente. Il brand ha una lunga esperienza alle spalle e nel corso della sua storia ha costellato il suo tragitto di traguardi e successi che l'hanno reso uno dei più importanti al mondo. 

Fondata a Ginevra nel 1839 da Antoine Norbert de Patek e François Czapek, ottiene a soli sei anni di distanza il brevetto per l'invenzione del sistema di carica e di messa all'ora senza chiave. È a questo marchio che si deve l'invenzione del primo orologio da polso svizzero, che nel 1869 venne realizzato per la Contessa Koscowicz d'Ungheria

Dopo i primi anni, il successo è è dirompente e si fonda fin da subito sulle straordinarie capacità tecniche dei suoi artigiani: nel 1881 ottiene il brevetto per il regolatore di precisione, nel 1889 il brevetto per il meccanismo di calendario perpetuo per orologio da tasca, nel 1902 il brevetto per il primo doppio cronografo

Col susseguirsi degli anni, gli orologi Patek Philippe hanno continuato a distinguersi in modo eccellente nel panorama mondiale, arrivando ad essere tra le prime scelte di personalità di spicco: da attori e personaggi dello spettacolo, a politici e sportivi. 

Orologi Patek Philippe: caratteristiche

La scalata verso il successo non è stata casuale. Le caratteristiche degli orologi Patek Philippe sono: 

Patek Philippe prezzi

Parliamo di orologi di elevatissima qualità e, come abbiamo già detto, sono prodotti che combinano tenologie di raffinata innovazione e materiali estremamente pregiati. Per questo motivo, i prezzi di alcuni modelli specifici possono arrivare a cifre molto alte, nonostante ne esistano anche altri più abbordabili. 

Ecco alcuni esempi con referenze e prezzi: 

Patek Philippe collezioni 

Patek Philippe Calatrava

Caratterizzati da una ineguagliabile eleganza, gli orologi di questa collezione fanno parte della produzione Patek Philippe da oltre 80 anni. Offre una grande varietà di scelta, che in ogni suo elemento risponde con raffinatezza ad esigenze di outfit elegante per contesti e situazioni di alto calibro. 

patek-philippe-calatrava-annual-calendar-2-bUna chicca di questa collezione sono i modelli con i piccoli secondi a ore 6, con calibro a carica manuale ultrapiatto, che possono essere acquistati anche per meno di 10.000 euro sul mercato dell'usato, permettendo così di ottenere un orologio di altissima qualità a un prezzo decisamente contenuto. 

Esistono poi per questa collezione anche modelli a carica automatica, caratterizzati dai secondi al centro del quadrante e dal calendario posizionato a ore 3. A questa collezione appartengono esamplari estramemente raffinati in termini di manifattura, che possono avere casse in platino e incisioni originali che impreziosiscono grandemente i quadranti.  

Abbiamo avuto modo di toccare con mano alcuni sensazionali modelli Calatrava, di cui abbiamo parlato in modo esaustivo nell'articolo Tre orologi complicati di Patek Philippe scelti da Daniel Yong

Patek Philippe Nautilus

Se il filo conduttore della gran parte delle collezioni è lo stile classico, in quella Nautilus Patek Philippe definisce invece la sua idea di orologio di lusso sportivo. I modelli variano da tipologie in acciaio a quelle più lussuose in oro, giallo, rosa o bianco

patek-philippe-nautilus-bSono disponibili sia orologi classici a tre lancette che con complicazioni che ne arricchiscono le funzionalità: dal calendario annuale al cronografo, dalle fasi lunari al secondo fuso orario. Va tenuto conto del fatto che il numero di complicazioni da cui è caratterizzato un modello influisce inevitabilmente sul suo prezzo. 

Questa collezione offre inoltre una scelta molto ampia anche in base al genere, considerato che è composta da numerosi modelli sia maschili che femminili. 

Un modello molto interessante di questa collezione è il Patek Philippe Nautilus 5726/1A-014, sul quale abbiamo avuto modo di farci un'idea abbastanza completa. 

Patek Philippe Complicazioni e Grandi Complicazioni 

È a queste collezioni che Patek Philippe affida l'espressione più pura e strabiliante delle abilità artigianali e tecniche del marchio. Fasi lunari, calendario perpetuo, ora universale, doppi fusi orari e tanto altro ancora. Arricchiti sia nelle rifiniture che nei materiali, gli orologi di queste collezioni offrono una grande varietà di scelta, sempre salda e ben definita su una linea stilistica decisamente classica. 

Essendo tra quelle artigianalmente più complesse, queste collezioni contengono i modelli più costosi. Per quelli più articolati arriviamo inafatti anche alla strabiliante cifra di 500.000 euro. 

Patek Philippe Ellisse d'Oro e Gondolo 

In queste collezioni si manifesta invece la volontà di giocare con l'estetica, producendo modelli che si allontanano dalla classica forma a oblò virando su geometrie decisamente meno canoniche

La collezione Ellisse d'Oro è stata lanciata nel 1968 e presenta casse ellittiche, che si ispirano alle regole della sezione aurea. La collezione Gondolo è invece ispirata alla creatività dell'art déco per ottenere orologi molto distanti dalla forma a oblò. La varietà è l'elemento cardine di questa collezione, che ha al suo interno modelli rettangolrari, a cuscino, a tonneau, da poter comporre in un'ulteriore varietà di colori e materiali. 

Continua a leggere

Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top