Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

16 Luglio 2020 | Patek Philippe

Patek Philippe continua ad affascinare gli appassionati di alta orologeria, svelando al mondo le nuove Grandi Complicazioni, capolavori in cui la manifattura eccelle sin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1839. La storia del marchio nella realizzazione di orologi complicati inizia con la presentazione di una Ripetizione a quarti cui seguirono, nei decenni successivi, numerosi altri complicati fino ad arrivare alle “super complicazioni” declinate nelle versioni da tasca con suoneria e indicazioni astronomiche o in quelle da polso, il cui capostipite è stato il calendario perpetuo del 1925, primo della sua categoria. L’apice dell’evoluzione di questa lunga tradizione di micro-ingegneria e tradizione artigianale è stato raggiunto nel 2014 con il Grandmaster Chime: con 20 diverse funzioni è l’orologio da polso Patek Philippe più complicato di sempre.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

L’attuale collezione di orologi complicati di Patek Philippe è una delle più ampie in assoluto; è composta da esemplari che abbinano in varie combinazioni Ripetizione Minuti, calendario perpetuo, misurazioni astronomiche e tourbillon, tutti realizzati secondo due dei pilastri della prestigiosa maison ginevrina: ottimizzazione delle dimensioni, condizione necessaria per un’impeccabile eleganza e facilità di utilizzo anche in presenza di complicazioni più elaborate. Tra le complicazioni più "semplici" e recenti, di successo, non possiamo non citare il Nautilus Calendario Perpetuo 5740-1G ed il 5320G Calendario Perpetuo. Entriamo ora nel dettaglio dei tre nuovi Patek Philippe Grandi Complicazioni 2020, partendo dal più complicato, la Ripetizione Minuti Tourbillon Ref. 5303R-001.

Patek Philippe Ripetizione Minuti Tourbillon referenza 5303R-001

La Ripetizione Minuti è la regina delle complicazioni e Patek Philippe si è imposta come riferimento, sin dalla realizzazione del primo orologio da tasca con Ripetizione Minuti, nel 1845. Negli anni si sono susseguiti diversi modelli di Ripetizione Minuti, tra cui il Patek Philippe Sky Moon Tourbillon dotato di Ripetizione Minuti con timbri a “cattedrale” o il Patek Philippe Grandmaster Chime dotato di cinque suonerie di cui due rappresentano delle prime mondiali assolute. La collezione della manifattura, già ricca di una vasta offerta in tal senso, si arricchisce ora di un'ulteriore novità, una Ripetizione Minuti con meccanismo di suoneria visibile dal lato del quadrante.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

Presentata nel 2019, in anteprima mondiale ed in edizione limitata a 12 esemplari, in occasione della mostra Watch Art Grand Exhibition Singapore 2019, la Ripetizione Minuti Tourbillon Ref.5303 fa il suo ingresso nella collezione corrente Patek Philippe, distinguendosi per la particolare architettura priva di quadrante che permette di ammirare il meccanismo completo di Ripetizione Minuti e gabbia del Tourbillon. Di grandissimo effetto il layout del movimento, il calibro R TO 27 PS a carica manuale con 48 ore di massima riserva di carica, grazie al contrasto tra elementi in acciaio e platina in oro rosa, che ha diversi elementi traforati come in un movimento scheletrato.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

Le finiture sono allo stato dell’arte; la platina è lavorata Côtes de Genève, gli incavi hanno decorazione pèrlage e i martelletti della suoneria sono impreziositi da una delicata satinatura circolare. A contrasto con lo sfondo le lancette in oro laccato nero e il giro delle ore in vetro zaffiro anch’esso laccato nero, con minuteria stampata in bianco e punti in oro rosa spolverato. La cassa in oro rosa, larga 42mm e spessa 12,13mm, ha un disegno caratteristico dato da un'ampia lunetta bombata e lucida e preziosi inserti in oro bianco con decorazione “a foglia” sui fianchi della carrure e delle anse del bracciale. La slitta in oro bianco per l’attivazione della ripetizione, posta sul lato sinistro della cassa, esibisce lo stesso motivo, così come la cornice anulare in oro bianco che circonda il movimento, visibile attraverso il fondo cassa in cristallo zaffiro.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

Purtroppo, le immagini non potranno mai regalarci la musica prodotta dalla suoneria, per la quale viene garantito il timbro inconfondibile delle suonerie Patek Philippe, testato come vuole la tradizione dal presidente Thierry Stern in persona. Il Patek Philippe Ripetizione Minuti Tourbillon Referenza 5303 ha un prezzo al pubblico di 600.000 Franchi Svizzeri.

Patek Philippe Cronografo Rattrapante Ref. 5370P-011

Il secondo gioiello della collezione è rappresentato dal Cronografo Rattrapante Referenza 5370P-011, proposto con un nuovo quadrante in smalto Grand Feu blu. Riedizione del modello storico del 1923, la Ref. 5370 ha fatto il suo esordio nel 2015 in versione con cassa in platino da 41mm e quadrante smaltato nero. Con questo nuovo colore Patek Philippe riprende la grande tradizione dei quadranti in smalto Grand Feu realizzati a mano su placca in oro bianco, la cui particolare lavorazione permette di mantenere inalterati nel tempo brillantezza e colore.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

Alla bellezza del colore di questo quadrante si affianca la grande leggibilità, garantita dalle lancette di forma slanciata con rivestimento luminescente e dalle cifre in oro bianco applicate, in stile Breguet. La cassa di forma classica è in platino a finitura lucida così come la lunetta concava, mentre i fianchi sono scavati e satinati. Il cinturino è in alligatore blu notte lucido con chiusura déployante anch’essa in platino.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

Il fondello è in vetro zaffiro e permette di ammirare il calibro di manifattura CHR 29-535 PS 1, movimento meccanico a carica manuale, con riserva di carica massima di 65 ore, funzione cronografo rattrappante con doppia ruota a colonna, frizione ad innesto orizzontale, contatore dei 30 minuti istantaneo, piccoli secondi.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

Sebbene l’architettura di base del calibro sia “classica” va tuttavia sottolineato che il movimento è dotato di numerose soluzioni tecniche all’avanguardia brevettate da Patek Philippe. L’orologio è corredato anche di un secondo fondello in platino pieno, per donare un aspetto più tradizionale o per consentirne la personalizzazione attraverso incisioni dedicate. Il Patek Philippe Cronografo Rattrapante Ref. 5370P-011 è proposto ad un prezzo di 242.662 Euro.                                

Patek Philippe Cronografo con calendario perpetuo Ref. 5270J-001

Ultimo ma non meno importante, il terzo modello 2020 è il Cronografo con calendario perpetuo Ref. 5270J-001. Erede moderno di un grande classico di Patek Philippe presentato nel 1941, la Ref. 1518, il cronografo con calendario perpetuo Ref. 5270 è stato presentato nel 2018 in una versione platino con quadrante opalino dorato e in una versione in oro rosa con bracciale in oro in stile “Goutte”. L’orologio ha uno stile elegante e senza tempo, ma oggi questa inedita versione in oro giallo con cinturino in alligatore marrone scuro completa le opzioni possibili con una configurazione ancora più classica delle prime due.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

La cassa rotonda da 41mm di diametro ha una finitura lucida con ampia lunetta arrotondata e anse a godron. Sul lato cassa, due pulsanti rettangolari affiancano la corona dentellata su cui campeggia il logo Patek. Il quadrante di questa versione è opalino colore argentato e ospita indici a bastone applicati e lancette a foglia in oro giallo (quella del crono è a finitura sabbiata). Sulla circonferenza esterna c’è una scala tachimetrica e la minuteria a “chemin de fer”. Le indicazioni del calendario perpetuo sono suddivise tra data a lancetta posta a ore 6 in un contatore che accoglie anche le fasi lunari, mentre giorno della settimana e mese sono in una doppia apertura posta a ore 12. In perfetta simmetria, infine, due piccole finestre rotonde forniscono l’indicazione del giorno/notte e il ciclo degli anni bisestili, rispettivamente.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

Il calibro CH 29-535 PS Q è il primo movimento cronografo con calendario perpetuo interamente sviluppato e realizzato da Patek Philippe nel 2011. E’ un movimento caratterizzato da un’architettura tradizionale con ruota a colonne, frizione ad innesto orizzontale e carica manuale, con un meccanismo per il calendario molto sottile, addirittura 1,65mm per 182 parti. Su questa base, tuttavia, sono state inserite ben sei innovazioni brevettate legate al cronografo.

Patek Philippe Nuove Grandi Complicazioni 2020

Il movimento è visibile attraverso il fondo cassa in vetro zaffiro trasparente, ma l’orologio viene consegnato anche con fondello pieno intercambiabile in oro giallo, immagino per ricreare una configurazione più “vintage” o magari per permettere di personalizzarlo con delle incisioni. Il Patek Philippe Cronografo Calendario Perpetuo Ref. 5270J-001 è proposto ad un prezzo di 155.848 Euro. Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale Patek Philippe: www.patek.com.

(Photo credit: courtesy of Patek Philippe)

Francesco Falcone @Horbiter®

Potrebbe interessarti anche...

Loading Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top