Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor

Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor

Il 100% Swiss Made è qui

16 Febbraio 2018 | Parmigiani Fleurier , 30 minuti al polso , Alta Orologeria , SIHH 2018

Parmigiani Fleurier. Ogni volta che sento nominare questo marchio mi preparo ad essere strabiliato, a vedere qualcosa che mi lasci a bocca aperta specialmente se l’occasione che si presenta è il SIHH, dove le case di alta orologeria presentano il meglio che possono offrire. Per il secondo anno consecutivo, la maggiore novità presentata in casa Parmigiani è un cronografo. Forse vi starete chiedendo come mai un marchio esclusivo e pregiato si stia concentrando su una complicazione oramai diventata canonica se non standard, oserei dire, tra le manifatture più accreditate. Un attimo di pazienza e vi darò la risposta.

Parmigiani-Fleurier-Kalpa-Chronor.b8abe6096d98L’orologio di cui parliamo oggi è il Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor (Ref. PFH187-1001400-HA1442), appartenente, come suggerisce il nome appunto, alla collezione Kalpa. La forma Tonneau della cassa e le anse a goccia sono tipiche della collezione e se non fosse per l’utilizzo dell’oro 18kt, che lo impreziosisce senza dubbio, ad un occhio inesperto potrebbe apparire come un “semplice” crono della serie che abbiamo imparato ad apprezzare e conoscere nel corso dei 20 anni di storia di Parmigiani Fleurier. Non è così. Tra tutte le complicazioni, quella del cronografo automatico è stata l’ultima a comparire sul mercato (1969) per via delle non poche insidie che nasconde soprattutto se, come in questo caso, si parla di movimento integrato, cioè progettato con lo scopo di avere la funzione di cronografo, senza l’aggiunta di un modulo supplementare. Di “semplice” c’è quindi ben poco.

Parmigiani-Fleurier-Kalpa-Chronor-3.ee25f9e9708eInoltre, lo sviluppo di un orologio di forma è una scelta coraggiosa. È costoso, richiede molto tempo, ha la grande incognita della possibile difficoltà di apprezzamento da parte del pubblico e, per questo, non ammette errori. Diverse maison storiche hanno impiegato anni prima di avere successo attraverso un orologio di forma. Prendiamo, ad esempio, il Reverso di Jaeger-LeCoultre, nonostante sia un modello di incredibile attualità e con quasi 90 anni sulle spalle (1931), c’è chi tutt’oggi non riesce a portarlo perché fatica ad abituarsi alle sue forme.

Parmigiani-Fleurier-london.fbd79e3670f4Il motivo per cui Parmigiani ha voluto progettare un orologio più difficile da far apprezzare (se non si tratta di un’icona) e con una complicazione tutt’altro che banale, sta secondo me nel voler vincere una sfida con l’orologeria stessa. Vincere dove molti hanno fallito, vincere per dimostrare le proprie qualità e il proprio valore sia sul piano tecnico che estetico. Osservando, poi, la filosofia su cui Michael Parmigiani ha fondato la sua azienda, cioè il mantenimento della coerenza (consistency) tra contenitore e contenuto, la scelta appena descritta risulta ancor più chiara e comprensibile.

Parmigiani-Fleurier-Kalpa-Chronor-4.4bbfd35b4decDal punto di vista estetico, il Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor presenta una cassa di 48.2 x 40.4 x 14mm totalmente in oro rosa 18kt, con due grossi pulsanti ad ore 2 e 4 per le funzioni cronografiche che circondano la corona. Il quadrante ha un base in oro ma è poi ricoperto di opalina nera, ad eccezione dei contatori che sono satinati. Ad ore 12 è presente l’indicazione della data mentre ad ore 6 c’è il contatore dei secondi, che si differenzia dagli altri due per via del colore nero e dell’utilizzo di una doppia lancetta che opera su 180° anzichè sui più canonici 360°. Sulle sfere e sugli indici, anch’essi in oro, sono applicati materiali luminescenti.

Parmigiani-Fleurier-sihh.fbc067a0cb9fAttorno a questi ultimi vi è una interessante lavorazione a guillochè che genera un bel contrasto con la zona centrale lucida, mettendola in risalto. Questa lavorazione, infatti, sembra convergere verso il centro del quadrante, come se si volesse concentrare l’attenzione di chi osserva proprio verso questa parte. In questo modo si riescono a sfruttare in maniera intelligente tutti e 48 i millimetri di lunghezza della cassa, che altrimenti presenterebbero zone eccessivamente “morte” e prive di interesse. Nel complesso, il quadrante è ben lavorato, ordinato e di chiara lettura. A rimarcare la grande qualità realizzativa, il cinturino in dotazione è in pelle di alligatore nero fornito da Hermès.

Parmigiani-Fleurier-Kalpa-Chronor-1.3b981be09b7dSul retro, invece è possibile ammirare l’autentica opera d’arte: è il movimento integrato a carica automatica PF365 realizzato completamente in oro e in-house. Riflette a pieno il potenziale del nuovo centro di manifattura di Parmigiani. L’intero calibro è organizzato attorno a una ruota a colonna che rappresenta il nervo centrale del cronografo e rende più morbida l’attivazione e l’operazione della complicazione stessa. Realizzare un movimento con queste caratteristiche è molto difficile e richiede una grande esperienza, se poi si aggiunge il fatto che è totalmente in oro, si raggiungono livelli di orologeria veramente altissimi.

Parmigiani-Fleurier-shangai.91d237f72543La lavorazione dell’oro per scopi meccanici e strutturali è qualcosa che si vede di rado. La sua duttilità, malleabilità e deformabilità necessita di una totale ricalibrazione delle macchine utensili utilizzate e di uno studio approfondito dei parametri di lavorazione, come lo spessore medio di truciolo o la velocità di rotazione del mandrino. Questo dovrebbe farvi capire quale sia il livello di preparazione tecnica e di know-how raggiunto dalla maison di Fleurier e, per di più, il calibro è integrato, cioè è studiato per occupare tutto lo spazio fornito dalla cassa e per adattarsi perfettamente alle sue forme. È studiato su misura. Le ore macchina necessarie al completamento di ogni singolo movimento, infine, sono più di 50 e non sono ancora state incluse quelle per le lavorazioni manuali!

Parmigiani-Fleurier-manufacture.99e0e5806c6eA livello tecnico il movimento del Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor presenta un’alta velocità di oscillazione (5Hz, 36000 vibrazioni/ora), molto rara per un cronografo, garantisce l’accuratezza di 1/10 di secondo ed è addirittura certificato COSC (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres), cioè è certificato dall’ente svizzero per la cronografia che assicura uno scarto medio tra -3 e +6 secondi al giorno a diverse temperature di utilizzo. L’ingegnerizzazione completa dell’orologio, non a caso, ha richiesto 6 anni di sviluppo. Il Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor è il primo cronografo a movimento in oro integrato della storia, è strepitoso ed ha delle caratteristiche uniche. Se siete in grado di spendere 85’000€, è un ottimo modo per investirli. Avrete a disposizione un orologio dalla indubbia qualità e di una eleganza sopraffina. Un lingotto d'oro da 5Hz di frequenza che sintetizza tutta l'esperienza e l'originalità del "Maestro". Tanti complimenti a Michel Parmigiani.

Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor 2_ctyMVPx Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor 3 Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor 4 Parmigiani Fleurier Kalpa Chronor Parmigiani Fleurier sihh Parmigiani Fleurier shangai Parmigiani Fleurier manufacture Parmigiani Fleurier london
 

(Photo credit: Horbiter's proprietary photo-shooting)

Andrea Frigerio @Horbiter®

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top