Il Casio G-Shock DW-6900 McDonalds Big Mac collaboration watch è l'unico orologio al mondo ad aver più che triplicato il suo prezzo in meno di un mese

Il Casio G-Shock DW-6900 McDonalds Big Mac collaboration watch è l'unico orologio al mondo ad aver più che triplicato il suo prezzo in meno di un mese

12 Maggio 2018 | CASIO , Orologi da Collezione ,

Era il 14 aprile quando su Rakuten.jp, colosso dell'e-commerce del Sol Levante, è stato messo in vendita il Casio G-Shock DW-6900 McDonalds Big Mac, orologio prodotto in 1000 esemplari per festeggiare i primi 50 anni del panino più famoso al mondo. Promosso al prezzo di listino di 14.900 Yen, 114€ circa al cambio attuale, è stato venduto ad una velocità superiore a quella che farebbe un iPhone di ultima generazione, all'apertura dei cancelli dell'Apple Store di New York. Da quel giorno è iniziata una gara al rialzo per accaparrarsene uno, gara che farebbe impallidire, in termini di crescita di prezzo percentuale, oggetti da collezione appartenuti ad attori e piloti, con o senza la corona sul quadrante. Se escludiamo paragoni volutamente provocatori, come si spiega un successo del genere? 

casio-g-shock-dw-6900-mcdonalds-big-mac-collaboration-watch-1Cominciamo col dire che il Casio G-Shock DW-6900 McDonalds Big Mac ha oggi un prezzo medio di mercato di 500€, proposto su Ebay da chi è riuscito ad averne uno, che è pari ad un incredibile +233%, e più di 3,3 volte il prezzo iniziale. In meno di un mese è un risultato semplicemente eccezionale. Chi è disposto a spendere tanto? Un collezionista seriale di G-Shock e ce ne sono tanti, in un mondo parallelo a quello popolato dai 4 cifre di Patek o dai 6 di Rolex (Nautilus e Daytona).

casio-g-shock-dw-6900-mcdonalds-big-mac-collaboration-watch-3È semplicemente un soggetto diverso ma colleziona G-Shock Limited Edition con la stessa follia di chi colleziona orologi meccanici. I driver sono diversi, la malattia è la stessa (la nostra graphic designer ha una collezione di circa 100 G-Shock) e Casio la alimenta con tantissime serie limitate e collaboration watch, molti dei quali si trovano nelle boutique di Londra, Soho o Ginza. Difficile spiegare fenomeni del genere se non nell'alchimia involontaria tra due marchi fortissimi: il G-Shock come prodotto ed il marchio Mc Donald's (nella classifica Interbrand è oggi al x° posto) con il suo Big Mac, due prodotti che hanno superato i marchi che li hanno generati diventando quasi indipendenti.

casio-g-shock-dw-6900-mcdonalds-big-mac-collaboration-watch-2Sai che il G-Shock è Casio come un Big Mac è McDonald's, basta in quest'ultimo caso aggiungere la “M” sul quadrante ed è fatta. Il packaging a forma di Big Mac ed il quadrante che richiama i vari strati del panino ne avrà fatto l'oggetto del desiderio dei millennials che hanno tutti un G-Shock al polso. E poi, la cassa con la sua forma ad hamburger ha un nome breve che suona bene: “G-Shock Big Mac”. Caratteristiche tecniche? Superfluo parlarne in questo caso (è un DW-6900), oggi allo stesso prezzo puoi quasi comprare un Casio G-Shock Gravitymaster GPW-2000 1AER, ma non è la stessa cosa.

(Photo credit: Google)

Gaetano C @Horbiter®

@Gaetano Cimmino 

Instagram -  Gaetano Cimmino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top