Sapevi Che - Il Saxonia Lange 31 è l'orologio meccanico (tradizionale) con la più lunga riserva di carica

Sapevi Che - Il Saxonia Lange 31 è l'orologio meccanico (tradizionale) con la più lunga riserva di carica

01 Gennaio 2019 | A.Lange & Söhne

La lunghezza della riserva di carica di un orologio è uno degli argomenti più discussi tra gli appassionati ed è tra le funzioni che i marchi, in particolare quelli che realizzano i movimenti meccanici al loro interno, si preoccupano di comunicare con cura. IWC è nota per i suoi calibri automatici con sette giorni di riserva di carica, Panerai ha rivoluzionato anni fa le sue collezioni introducendo una serie di calibri automatici con otto giorni di riserva di carica, Blancpain offre calibri automatici estremamente compatti (e splendidamente rifiniti) dotati di ben cinque giorni di riserva di carica. Infine, Oris ha introdotto la famiglia derivata dal calibro 110, dotato di dieci giorni di riserva di carica e di cui parlerò in un post dedicato. Realizzare un calibro con una lunga riserva di carica non è tecnicamente un'operazione banale, ma realizzarne uno con addirittura un mese di riserva, come ha fatto A.Lange & Söhne con il Saxonia Lange 31, è un risultato eccezionale.

a-lange-soehne-saxonia-lange-31-2Il Saxonia Lange 31 è stato il primo orologio al mondo ad essere dotato di ben 744 ore di riserva di carica, come è evidenziato dalla scritta in tedesco sul quadrante (Monats-werk = operativo per un mese) ed è tuttora l'orologio, dotato di architettura tradizionale, a vantare la più lunga riserva di carica al mondo. Sottolineo "architettura tradizionale" per una ragione precisa: è stato superato dall'Hublot MP-05 LaFerrari che si fonda però su una architettura inedita, che ha consentito una distribuzione degli organi meccanici diversa da quella proposta da A.Lange & Söhne, che invece sposa i canoni più classici dell'alta orologeria pur coniugandoli con la creatività tipica della scuola sassone, come abbiamo testimoniato durante il nostro viaggio in manifattura.

a-lange-soehne-saxonia-lange-31-1I maestri sassoni hanno dotato il movimento di due lunghe molle, ciascuna della lunghezza di 1850mm, e hanno dotato il calibro di un sistema di rilascio della forza costante, una scelta raffinata che serve a modulare l'energia di rilascio dal bariletto al treno del tempo, che varia in modo sensibile dalla configurazione in cui la molla è completamente carica a quella in cui è invece quasi scarica. E' una soluzione che viene normalmente prevista su orologi di alta gamma con riserva di carica inferiore ai dieci giorni, potete immaginare quanto sia importante quando i giorni di riserva di carica sono addirittura 31. Sul quadrante, in oro bianco, l'indicatore della riserva è in prima fila e per ricaricare questo gigante in oro bianco da 45,9mm di diametro e 15,9mm di spessore, occorre usare una chiave meccanica che va inserita in un foro presente sul fondo cassa, considerato che sarebbe impossibile applicare una tale coppia usando la tradizionale corona di carica.

(Photo credit: Horbiter®'s proprietary photo-shooting)

Gaetano C @Horbiter®

Instagram - Gaetano Cimmino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top