Orologi ultrapiatti: scopri i modelli più interessanti

Orologi ultrapiatti: scopri i modelli più interessanti

L'eccezionalità degli orologi ultrapiatti risiede, oltre che nell'indiscutibile fascino del loro design, nella tecnologia che si nasconde dietro la loro apparente semplicità. 

Parliamo di dimensioni incredibilmente ridotte rispetto alla media degli orologi meccanici, che arrivano a spessori ben inferiori ai 7 mm (un valido esempio, tra gli orologi più classici, è Cartier Drive de Cartier Extra-Flat). Nell'attuale panorama, il primato di orologio più sottile del mondo è un continuo testa a testa tra BulgariPiaget, che si avventurano, seppur con approcci differenti, nella sperimentazione di nuove tecniche per rendere i loro orologi sempre più sottili. 

Parliamo di marchi molto evoluti sul piano tecnico, visto che un orologio ultrapiatto deve essere in grado di racchiudere un meccanismo complesso e articolato in uno spazio particolarmente ridotto. Ecco perché la tecnica di progettazione e costruzione è probabilmente la caratteristica più affascinante di questa categoria di orologi.

Tali limitazioni influiscono generalmente sulla complessità dell'orologio, motivo per cui la gran parte degli orologi sottili è priva di complicazioni (sebbene Bulgari abbia successivamente provato che non esistono vincoli in tal senso).

L'aspetto semplice e minimalista degli orologi ultrapiatti

L'eleganza non ha paura di mostrarsi nella sua più eccezionale semplicità in questa categoria di modelli, che nella maggior parte dei casi sono proposti con quadranti molto essenziali, puliti, ideali per accompagnare un outfit classico ma che hanno ormai invaso anche il segmento degli sportivi di lusso.

La composizione dei quadranti, i bracciali, l'abbinamento dei colori, possono variare notevolmente da marchio a marchio.

Un brillante esempio di design innovativo è il Bulgari Octo Finissimo Automatico. In questo caso, il design fuori dagli schemi ed i risultati raggiunti ne hanno decretato l'indiscusso successo. Bulgari ha cambiato le regole, dimostrando che è possibile realizzare tutte le più importanti complicazioni, pur rispettando rigorosi limiti di spessore cassa. Nel 2021, Octo Finissimo vanta sette record mondiali 

L'eleganza piacevole da indossare

Raffinatezza e semplicità degli orologi ultrasottili ne fanno un accessorio dall'oggettiva eleganza. Non è infatti un caso che rispecchino alla perfezione i criteri che definiscono i "Dress Watch". Il termine sta a significare - pararafrasandolo leggermente - "orologio da abito" e, sebbene non esista una definizione univoca e precisa di questa tipologia, esistono però dei canoni che aiutano a deinirla.

Il Dress Watch è un orologio che permette un perfetto ed equilibrato abbinamento stilistico tra l'abbigliamento e l'orologio che si indossa. È un orologio destinato ad un contesto mediamente formale, in cui si tende ad insossare un abito elegante, in un'atmosfera raffinata e di una certa classe. 

Una situazione in cui si deve mantenere un fascino discreto, che esprime ma non ostenta, che comunica ma non parla. È chiaro quindi che l'orologio perfetto per accompagnare una situazione del genere debba necessariamente rispettare queste caratteristiche. 

E quale modello può sopportare questa grande responsabilità meglio di un orologio piatto? Le caratteristiche dei Dress Watch coincidono alle perfezione con le sue: sottile, piatto, di dimensioni contenute, senza complicazioni. Insomma, parola d'ordine "discrezione". Un orologio ultrapiatto è un accessorio elegante che non attira troppo l'attenzione su di sé, restando fedele compagno di scena in una rappresentazione corale di raffinatezza ed eleganza. C'è, ma non si vede. 

Altra caratteristica fondamentale che gli orologi piatti condividono con i Dress Watch è la preferenza di cinturini in pelle, incredibilmente affini al concetto di eleganza per com'è comunemente intesa. 

E se nell'estetica di un outfit riesce ad ottenere un simile risultato, nella comodità ottiene forse anche di più: la leggerezza e compattezza al polso di un orologio sottile garantiscono un movimento meno impacciato e pesante, libero da pericolosi ingombri che potrebbero intralciare la volontà di mostrarsi composti e misurati in un'importante occasione.

La leggerezza, ancor prima dello spessore, permette quindi agli orologi piatti da polso di essere compagni silenziosi, la cui presenza si avverte solo nel momento in cui lo sguardo torna a posarsi su di loro per poterne ammirare il fascino. Silenziosi, quindi, ma di certo non invisibili. 

Torniamo qui però a ribadire l'importanza della tecnica di produzione per quanto riguarda gli orologi ultrapiatti: minor spazio significa minor riserva di carica e, nella gran parte dei casi, estrema difficoltà nel riparare un modello quando danneggiato. Ecco perché in questo campo si parla molto di sperimentazione e avanguardia, trattandosi di una prova costante nel reinventare le logiche che regolano i normali orologi. 

Scopri i migliori orologi sottili e leggeri secondo Horbiter®


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top