citizen promaster satellite wave gpsf990

Benvenuti sulla pagina del marchio di orologi CITIZEN su Horbiter®

Storia, innovazioni e pietre miliari del marchio giapponese di orologi fondato nel 1918

Il marchio giapponese di orologi Citizen vanta una serie di primati in orologeria che pochi conoscono. Associato spesso esclusivamente alla moderna tecnologia Citizen Eco-Drive, il marchio vanta in realtà una storia importante nell'orologeria meccanica ed una serie di primati ancora poco noti tra gli appassionati.

citizen-promaster-eco-drive-aqualand-BN2037-11E-quattroAll'interno della nostra pagina di brand del marchio di orologi Citizen, ripercorriamo le tappe più importanti di in gruppo industriale globale, che include oggi non solo il marchio di orologi Citizen, ma il marchio di origini americane orologi Bulova, due marchi svizzeri nella orologeria di lusso accessibile come orologi Alpina e orologi Frederique Constant, un marchio proprietario distribuito solo su alcuni mercati come il marchio di orologi Campanola e due marchi di alta orologeria come Arnold & Son e Angelus (non distribuiti in Italia). Il Gruppo Citizen possiede inoltre la manifattura di movimenti Miyota, totalizzando un volume di pezzi, tra orologi e movimenti che ha superato nei primi anni 2000 i 300 milioni di pezzi. Il marchio di orologi Citizen è oggi il più grande produttore di orologi in Giappone.

Le origini del marchio di orologi Citizen.

Citizen Watches è stata fondata con il nome di "Shokosha Watch Research Institute" nel 1918 dal gioielliere di Tokyo Kamekichi Yamazaki ed ha, dalla sua nascita, stabilito una serie di record sia tra i produttori di orologi giapponesi, che tra i produttori mondiali, sia tra gli orologi meccanici che tra gli orologi al quarzo. 

Il primo orologio Citizen da tasca ed il primo orologio da polso Citizen.

Nel 1924 Citizen realizza il suo primo orologio da tasca e l'allora sindaco di Tokyo, Gotō Shinpei, lo nominò laconicamente col nome di Citizen (cittadino), augurandosi che potesse presto diffondersi globalmente. Nel 1930 l'azienda assume il nome di "Citizen Watch Co. Ltd.", e nel 1931 viene realizzato il primo orologio da polso. Nel 1952 Citizen lancia il primo orologio giapponese dotato di calendario. Nel 1956 Citizen ha realizzato il suo primo orologio resistente agli urti, il Citizen Parashock e nel 1959 ha realizzato il suo primo orologio subacqueo, il Citizen Parawater

citizen-parashock-challenge-1956Per dare prova delle capacità antiurto dell'orologio Citizen Parashock, il marchio giapponese organizzò alcune dimostrazioni pubbliche in cui lasciò cadere un Citizen Parashock da un elicottero in diverse località del Giappone, ad esempio di fronte alla stazione ferroviaria di Kyoto in un caso. In tutte le dimostrazioni, il Parashock continuò a funzionare regolarmente anche dopo l'urto. Ne abbiamo scritto approfonditamente nel nostro articolo che anticipava le celebrazioni per il trentesimo anniversario della collezione Citizen Promaster avvenuto nel 2019.

Il primo record: orologi Citizen produce nel 1965 l'orologio più sottile al mondo (con datario).

Nel 1965 orologi Citizen stabilisce un primo record mondiale, producendo l'orologio con datario più sottile al mondo, il cui spessore è pari a soli 4,48mm, un risultato eccezionale per l'epoca. Sette anni prima Citizen orologi aveva lanciato il primo orologio con sveglia da polso del Giappone.

citizen-x-8-primo-orologio-titanio-1970Con l'arrivo sul mercato di Bulova e del suo "Accutron", primo orologio elettronico al mondo, orologi Citizen risponde lanciando l'orologio "X-8", primo orologio elettronico giapponese, capace di funzionare per un anno intero senza fermarsi e che sarà anche realizzato in titanio nel 1970, rappresentando il primo orologio da polso in titanio della storia. Una sfida curiosa tra i due marchi, considerando che Bulova è stata successivamente acquisita dal Gruppo Citizen.

Il secondo record: orologi Citizen realizza il Citizen Mega Quartz, orologio al quarzo più preciso al mondo e nel 2019 ne realizza uno dotato di una precisione assoluta.

Il marchio raggiunge un altro record nel 1975, in piena epoca di sviluppo della tecnologia al quarzo che vede orologi Seiko quale portabandiera con il suo Astron. Quell'anno Citizen orologi lancia il "Mega Quartz", l'orologio al quarzo più preciso al mondo, in grado di segnare il tempo con uno scarto massimo di tre secondi l'anno, iniziando così una gara alla ricerca della precisione assoluta che da allora non si è più arrestata.

citizen-caliber-0100Orologi Citizen si è infatti quest'anno superata stabilendo un record irraggiungibile per chiunque, quando ha lanciato a Basilea 2019 il Citizen Caliber 0100 Limited Edition, un orologio in grado di garantire una accuratezza dell'ordine di un secondo l'anno, un risultato semplicemente eccezionale. 

Il terzo record: orologi Citizen realizza il primo orologio al mondo dotato di display LCD, il Citizen Quartz Crystron Alarm LC.

L'anno successivo è il turno del modello Citizen Quartz Crystron Alarm LC, primo orologio al mondo dotato di display LCD. È in questo periodo che Citizen inizia a porre le basi per lo sviluppo di quella che diventerà successivamente la collezione dotata di tecnologia Eco-Drive

Citizen-Quartz-Crystron-Alarm-LC-1976Citizen orologi inizia infatti gli studi per realizzare il primo orologio alimentato a celle solari, ben visibili sul quadrante, che verrà lanciato nel 1976 in qualità di prototipo, il Citizen Quartz Crystron Solar Cell

Il quarto record: Citizen realizza il primo orologio al mondo il cui spessore è inferiore ad 1mm. 

Non passano neppure due anni che, nel 1978, orologi Citizen infrange una barriera epocale nel campo dell'orologeria producendo il primo orologio il cui spessore è inferiore al millimetro, il Citizen Quartz 790. L'anno precedente, Citizen aveva prodotto il primo orologio giapponese dotato di display LCD, cronometro, datario, allarme e calcolatrice, il Citizen Quartz Calculator.  

Anno 1985: Citizen orologi presenta Aqualand il primo subacqueo professionale al mondo dotato di sensore di profondità elettronico.

Nel 1985 orologi Citizen presenta il primo orologio in assoluto con sensore di profondità elettronico, il Citizen Aqualand. Due anni dopo orologi Citizen presenta il Voice Master VX-2, primo orologio al mondo a comando vocale e nel 1989 il modello Citizen Altichron, primo orologio professionale al mondo dotato di altimetro. 

citizen-aqualand-1985Nel 1992 lancia Citizen Analog Aqualand, primo al mondo dotato di profondimetro analogico, e nel 1994 Citizen HyperAqualand, primo orologio subacqueo con profondimetro interfacciabile al computer. Nel frattempo Citizen si contraddistingue anche come marchio pioniere nel campo dei primi orologi radiocontrollati, introducendo nel 1993 il primo orologio radiocontrollato multizona della storia. 

L'alternativa al movimento al quarzo: il Citizen Eco-Drive.

Orologi Citizen si è da sempre distinta, come abbiamo visto, per la creazione di prodotti innovativi ed ha migliorato il concetto di orologio al quarzo ideando la tecnologia Eco-Drive. L'obiettivo di orologi Citizen era quello di creare un orologio che potesse alimentarsi esclusivamente tramite energia solare, obiettivo che raggiunse in prima battuta con il prototipo del Citizen Quartz Crystron Solar Cell ma era solo l'inizio. Citizen voleva creare un orologio che non necessitasse di alcuna batteria di ricarica, che fosse virtualmente sempre carico se esposto ad una qualsivoglia fonte di luce naturale od artificiale.

citizen-eco-drive-come-funzionaNasce così nel 1995 la tecnologia Citizen Eco-Drive. Una volta lanciata la tecnologia, inizia il percorso di miglioramento continuo, che procede a ritmi sostenuti secondo la filosofia del marchio: è del 1997 il Citizen Exceed Eco-Drive, primo orologio con tecnologia Eco-Drive a garantire una precisione di +/-10 secondi all'anno. Successivamente i tecnici di orologi Citizen applicano la tecnologia Eco-Drive anche ad altre collezioni, e nel 1998 presentano Citizen Eco-Drive Analog Depth, primo orologio solare al mondo dotato di profondimetro analogico. Successivamente orologi Citizen lancia Exceed Ladies' Eco-Drive, orologio solare con il più piccolo movimento al mondo e Citizen Eco-Drive Duo, orologio a doppia alimentazione, celle solari ed energia cinetica dovuta al movimento del polso (quella che Seiko lancerà con il nome di Seiko Kinetic). Negli anni successivi, Citizen promuove la diffusione della tecnologia Eco-Drive su molti suoi prodotti, combinaandola anche con altre tecnologie, come nel caso del Citizen Eco-Drive Satellite Wave, presentato a Baselworld 2011.

Come funziona la tecnologia Citizen Eco-Drive.

La tecnologia Citizen Eco-Drive è stata brevettata nel 1995 e consiste nella conversione di energia solare in energia elettrica. L'energia elettrica viene conservata all'interno di celle ricaricabili, che alimentano poi il motore del movimento, gli ingranaggi e le lancette. Una volta caricato completamente, un Citizen Eco-Drive può funzionare senza alcuna fonte aggiuntiva di luce fino a sei mesi.

citizen-of-2018-half-00007Il risultato migliore dello sviluppo della tecnologia Citizen Eco-Drive è stato raggiunto, come anticipato, quest'anno, con il lancio del Citizen Caliber 0100 Limited Edition che ha portato questa tecnologia ad un livello superiore garantendo una accuratezza dell'ordine di un secondo all'anno. Inoltre, in quest'ultima eccezionale declinazione, il movimento Citizen Eco-Drive ha una riserva di carica di otto mesi. La tecnologia Eco-Drive ha garantito a orologi Citizen diversi riconoscimenti. Citizen Eco-Drive è stato il primo orologio con i requisiti necessari per l’Eco Mark, una classificazione dell’Associazione Giapponese per l’Ambiente (JEA) e nel 2014 Citizen è stato il primo produttore di orologi a vincere il Premio d’Oro per gli Eco Mark di JEA

Orologio Citizen Radio-controllato.

Il sistema di radiocontrollo installato sull’orologio riceve il segnale orario generato da un orologio atomico e trasmesso per mezzo di onde radio. La precisione dell’orologio atomico e di ogni orologio Citizen radiocontrollato è assoluta, con una tolleranza di 1 sec ogni 10 milioni di anniOrologi Citizen ha lanciato nel 1993 il primo orologio al mondo radiocontrollato multicanale, dotato di un margine di errore pari ad 1 secondo ogni 100.000 anni. Gli orologi Citizen ricevono i segnali radio da un orologio atomico per impostare correttamente l’ora e per evitare ogni tipo di interferenza con smartphone e altri apparecchi, gli orologi Citizen radiocontrollati ricevono i segnali radio durante la notte. Un segnale che contiene l’ora, il giorno e la data precisi, misurati da un orologio atomico con un margine di errore pari ad un secondo ogni 100.000 anni, è trasmesso all’orologio usando le onde radio standard.

Orologio Citizen Satellitare.

Orologi Citizen è andata oltre la tecnologia dell'orologio radiocontrollato. Un sistema di satelliti che orbita a 20.000km di distanza dalla terra, invia dallo spazio il segnale dell’ora esatta con una accuratezza incredibile: 1 secondo ogni 10 milioni di anni.

Volete saperne di più? Cliccate su ciascuno dei link sotto riportati per accedere agli articoli dedicati. Buona lettura!


Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

ISCRIVITI
Horbiter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati

Scroll to top